Comprare una sim in Second Life: benefici per aziende e istituti

Comprare una sim in Second Life: benefici per aziende e istituti

Possedere una sim in Second Life, piuttosto che un appezzamento di terreno (parcel o plot), offre numerosi vantaggi.

Il primo beneficio va a favore dell'immagine dell'azienda, dell'ente o dell'istituto poiché, oltre al possesso della sim in sé che dà la massima credibilità alle attività proposte e ai servizi erogati, la sim può essere denominata per renderla immediatamente identificabile con il nome dell'azienda, dell'ente, dell'istituto o del progetto svolto in Second Life.

La propria sim inoltre può godere o meno della vicinanza di altre sim e quindi di residenti di Second Life che svolgono determinate attività. Un esempio efficace è che se si desidera attuare un progetto educativo è bene non possedere appezzamenti di terreno contigui a casino o attività di escort (letteralmente 'accompagnatrici', sebbene il concetto sia facilmente estendibile a ben altro): gli eventuali residenti della sim e le loro attività saranno accuratamente selezionati.

Una sim, la cui superficie è pari a 65.536 mq (256 x 256 m) supporta ben 15.000 prim (primitives), cioè forme semplici costituenti gli oggetti (es. una scrivania può essere formata da tre prim fino a 70/80 prim in base alla complessità del design e delle forme). Naturalmente la disponibilità di prim collocabili in una land decresce con il diminuire dei metri quadrati a disposizione, pertanto potrebbe non essere possibile eseguire progetti ambientali e di costruzione come li si desidera; gli spazi - e conseguentemente la quantità di prim - di una sim propria possono essere massimamente ottimizzati.

Un altro punto importante è che, con l'aggiunta di cifre pressoché irrilevanti rispetto all'acquisto di ampi appezzamenti di terreno e il relativo mantenimento mensile, acquistare una sim è preferibile per quanto già elencato e quanto diremo poco sotto.

Tra le possibilità di customizzazione spiccano, ma sono solo alcune, quelle di decidere la modifica dei confini dell'isola, il terraforming della sim, la costruzione di location sotto il livello del terreno o centinaia di metri al di sopra, il massimo numero di residenti di Second Life ospitabili contemporaneamente nella sim o in alcune sue parti (appezzamenti di land non configurabili impongono in tal senso restrizioni che potrebbero causare problematiche a posteriori, specialmente durante lo svolgimento di eventi. Il numero di default di residenti/visitatori in una sim è di 40, l'incremento - possibile - potrebbe causare dei rallentamenti all'interno della sim), la ridistribuzione del numero dei prim nei singoli appezzamenti di terreno, modalità di volo (Fly) o meno nell'intera sim o in alcune sue parti, posizionamento della collocazione del Sole, alternanza giorno/notte, altezza di terre e acque, modellizzazione del terreno (possono coesistere persino diverse texture per ricreare ambienti urbani, territori boscosi e spiagge all'interno della stessa sim), caratterizzazione PG o mature della sim o di alcune sue parti (naturalmente se non si tratta di una sim educational o no profit), invio di messaggi di notifica ai visitatori e ai residenti della sim e tanto altro.

Nella sim o in alcune sue parti si può impedire l'ingresso a determinati visitatori che arrecano noia o non si attengono all'etichetta per salvaguardare la sicurezza oppure, per motivi di privacy, si può limitare l'accesso alla sim o ad alcune sue parti solo a residenti o gruppi prestabiliti. In alternativa, anche quando sono in atto i lavori di allestimento della sim o di alcune sue parti, si può usare l'opzione Parcel ban, bande rosse arrecanti la scritta No Entry.

Poiché le sim di nuova creazione non sono fisicamente contigue alla cosiddetta Mainland, ovvero la terraferma gestita da Linden Lab, i cambiamenti delle regole della Mainland non coinvolgono le sim private. Per di più non è necessario sottostare alle convenzioni prestabilite (covenants) dal vecchio proprietario della sim, spesse volte assai limitanti, poiché le regole e i controlli delle sim di nuova creazione sono decise direttamente dal neo proprietario. I termini di utilizzo, o covenants, delle nuove sim sono sanciti uno a uno dal proprietario in linea con la destinazione d'uso dell'intera sim o delle land della sim. I visitatori devono attenersi alle regole stabilite. Se l'azienda, l'ente o l'istituto prevede l'affitto o la vendita di appezzamenti di terreno della sim, gli acquirenti sono obbligati a osservare le norme decretate pena l'espropriazione della land su insindacabile giudizio del proprietario o dei co-proprietari della sim.

Mettere in affitto land della sim può rappresentare un modo per ottenere delle entrate con cui saldare il fee mensile della sim. Il costo dell'affitto di spazi pubblicitari, stand, negozi o edifici residenziali o commerciali è liberamente imponibile dal proprietario della sim; i costi possono variare a seconda delle caratteristiche delle singole land della sim. Anche il traffico, ossia la somma dei residenti di Second Life che hanno visitato una land e il tempo che vi hanno trascorso, è un parametro decisivo per potere alzare i costi degli affitti.

L'intera sim o appezzamenti di sim sono rivendibili o possono essere donati a un altro residente di Second Life.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Redazione
Condividi le tue opinioni su questo articolo!