Redazione
a- a+

Grafica di un sito web: come fare. Immagini, colori, bottoni, icone, stili

Vediamo come e cosa occorre per realizzare la grafica "giusta" per ogni sito web.

La realizzazione di un proprio sito web è un progetto di molti e c’è chi vi si dedica per hobby, chi, invece, intende realizzarne uno per esercitare una attività lavorativa vendendo ad esempio online prodotti o servizi.

Primo punto fondamentale da considerare per una giusta realizzazione di un sito web, è la grafica.

E’ lei, infatti, a farla da regina: la forza che attira, la novità che incuriosisce e porta gli utenti a cliccare o meno sulla Home Page di un sito piuttosto che di un altro.

Compito di grafica web ben realizzata dovrebbe essere innanzitutto quello di garantire la continuità dell’immagine, ciò significa che deve essere pensata e realizzata in base alle tematiche o al target di utenza a cui il proprio sito web si rivolge e una volta fatto questo deve mantenere una propria impostazione e uno stile ben definito su tutte le pagine web che compongono il website.

Se si decide ad una struttura a due colonne ( che oggi va per la maggiore ) o ad una con tre oppure senza, la grafica e l'impostazione di un sito web deve essere portata avanti sempre in questo modo in tutte le pagine ( fatta eccezione per la homepage che si può presentare anche in maniera diversa proprio per la sua peculiarità ).

Puntare alla ‘coerenza’ è un giusto lavoro considerando che la grafica rappresenta la parte integrante del contenuto.
Offrire una visione unitaria della comunicazione grafica significa Operare a tutti i livelli d’impostazione con scelte che vadano nella stessa direzione. Uso dei colori, elementi dell’interfaccia come icone, pulsanti, soluzioni tipografiche come font e dimensione, immagini e fotografie devono ben sapersi conciliare con il sito di riferimento e con il target cui si decide di rivolgersi.

Ricordiamo che le scelte grafiche non devono essere solo descrittive, ma avere anche funzioni di contenuto e di navigazione, ponendosi come elemento di semplificazione e facilitazione nell’uso del sito, nella comprensione dei servizi e delle aree tematiche.

Solitamente, la disposizione delle immagini suggerisce la direzionalità dello sviluppo della pagina, verticale o orizzontale.
Le immagini possono, inoltre, avere varie dimensioni e la dimensione più grande è solitamente riservata all’informazione di maggior importanza.
Spesso, il più grande errore commesso dai progettisti di pagine web è proprio quello di utilizzare impropriamente le immagini grafiche, sfruttate più per estetica e in maniera entusiastica che in maniera funzionale al completamento ultimo del sito.

La grafica delle pagine web nasce da una buona combinazione di elementi che, accostati uno accanto all’altro, danno come risultato una home accattivante.  A comporre un’ottima grafica concorrono perlomeno i seguenti elementi:

1) lo sfondo generalmente neutro, ma che può avvalersi di una immagine ( pensiamo ad esemepio ad un sito aziendale ) utilizzata solitamente per aumentare l'impatto visivo

2) la Testata, detta anche grafica di titolo, che deve informare i visitatori in quale pagina web sono entrati;

3) le Linee di divisione, che servono a separare le diverse categorie all'interno di una stessa pagina. Linea di divisione che spesso sono assai sottoli o non compaiono neppure, ma che creano i cosidetti blocchi strutturali che formano una pagina web.

4) le foto, utilizzate per personalizzare le pagine web. Esse sono da sfruttare con un occhio particolare all’attenzione che ci si mette al momento della loro scelta, giacchè rappresenta uno di quegli elementi che attirano immediatamente lo sguardo di potenziali lettori e che possono essere utilizzate, se linkate, anche a condurre il navigatore verso altre sezioni interne del sito, aumentando le pagine viste e migliorando il percorso di navigazione interno stesso.

5) Ricollegandoci al quinto punto, possono essere importanti per lo stesso motivo sopradescritto anche le immagini ( o foto ) mappate che possono avere una funziona di guida nel sito.

6) I bottoni o le icone possono essere suddivisi in elementi ormai standard e utili per aumentare il traffico ( e talvolta il SEO ) esterno come facebook, twitter o simili e icone ed elementi grafici che possono suddividere e sottolineare le diverse sezioni definendo i percorsi interni come ad esempio i menù.
Ma il caso dei menù è emblematico: se diversi anni fa si facevano sempre graficamente, oggi l'uso della grafica si rpeferisce ridurlo al minimo e usare i maga menù come quelli che vedete su webamsterpoint.org crati in ajax e css.
Emblatico si diceva, perchè indica come l'uso delle immagini, è sempre più ridotto al minimo indispensabile, proprio per coniugare l'estetica con i contenuti. Grafica regina? Certamente. Ma i contenuti sono sicuramente i re della creazione di un sito web.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Graziano
Hai qualche domanda da fare?