Paolo De Feo
a- a+

Photoshop CS5 immagini 3D: scena, trama, materiali e luci i tab dell'area di lavoro

Panoramica sull'area di lavoro 3D. Analizziamo le 4 sottoclassi di lavoro: scena, trama, materiali e luci.

Nella scorsa lezione abbiamo visto gli strumenti 3D base di Photoshop CS5 Extended. Oggi faremo una panoramica sull’area di lavoro. Attivare l’area di lavoro 3D è molto semplice: dal menu in alto selezioniamo “Finestra” e selezioniamo “3D”. Dopo di che, sempre da “Finestra”, selezionare “Area di lavoro” > “3D avanzato”.

Fatto! Tramite questa finestra potremo accedere ora a 4 sottoclassi di lavoro, visibili in alto: Scena, Trama, Materiali e Luci. “Scena” è il centro di controllo generale: mostra infatti nello spazio di lavoro tutti i componenti che formano gli oggetti. Gli altri 3 mostrano invece le singole implementazioni.  In basso sono presenti altre 4 voci: attiva/disattiva piano terreno, attiva/disattiva luci, crea nuova luce ed elimina luce.

Torniamo alla tab “Scena”. Da qui possiamo controllare agevolmente lo spazio di lavoro. Attraverso l’icona “occhio” possiamo decidere se visualizzare o no i vari modelli 3D. Possiamo poi decidere di lavorare su ogni singolo elemento e sottoelemento. Da menu a tendina potremo scegliere l’opzione di rendering più adatta e poi modificarne le impostazioni. Selezione di Anti-alias, colore ambiente, tipo di pittura e di sezione trasversale completano il quadro opzioni.

Le altre 3 sottosezioni consentono di settare le impostazioni contestuali più adatte. “Trama” tiene sotto controllo il numero di materiali e di texture utilizzati, oltre che il numero di vertici e lati. “Materiali” consente la modifica di varie opzioni, come lucentezza, brillantezza e opacità. “Luci” imposta l’intensità e l’angolo della sorgente luminosa.

Insomma, un’operatività davvero semplice che rende l’utilizzo di queste funzioni alquanto piacevole.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Marcello
Ti è piaciuto l'articolo?