Redazione
a- a+

Guida iPad: come funziona

Chi acquista un iPad, sia in versione Wi-Fi che 3G, troverà a bordo del tablet di Apple una serie di applicazioni integrate e ridisegnate per sfruttare appieno le funzionalità e le caratteristiche del dispositivo...

Chi acquista un iPad, sia in versione Wi-Fi che 3G, troverà a bordo del tablet di Apple una serie di applicazioni integrate e ridisegnate per sfruttare appieno le funzionalità e le caratteristiche del dispositivo. Alle applicazioni preinstallate – Safari, Mail, Immagini, Video, YouTube, iPod, iTunes, App Store, Mappe, Note, Calendario e Contatti – Apple ha dedicato una serie di video che ne spiegano il funzionamento. Non mancano filmati che introducono gli utenti all’utilizzo di Keynote, Pages e Numbers, le applicazioni per la produttività di iWork, che possono essere acquistate su App Store.

Il punto di partenza per gli utenti di iPad è la schermata Home, che può essere personalizzata in base alle singole esigenze. Più applicazioni vengono aggiunte al tablet, più schermate Home saranno a disposizione dell’utente, fino a un massimo di undici. Per scorrere da una schermata all’altra è sufficiente sfiorare lo schermo multi-touch. Per cercare qualcosa di preciso su iPad, l’utente può utilizzare Spotlight: basta sfiorare verso destra sulla schermata Home per aprire la funzionalità di ricerca e scrivere una parola chiave. Spotlight è disponibile anche in molte applicazioni, come Contatti, Note e iPod.

Quasi nessuno ne parla, ma iPad integra anche un lettore di schermo, supporta la riproduzione di contenuti con sottotitoli e offre una serie di funzioni di accessibilità universale che consentono alle persone con difficoltà uditive o visive e a coloro che hanno disabilità motorie o di apprendimento di usare con più facilità il tablet.

La forza di Apple è (anche) il suo ecosistema. E le potenzialità di iPad, infatti, ruotano attorno ad App Store, accessibile direttamente dal tablet. L’utente troverà applicazioni, giochi e contenuti multimediali organizzati in categorie, che potranno essere scaricate per arricchire l’esperienza d’uso con iPad. Alcune app sono gratuite, altre a pagamento. Per acquistare o scaricare un’applicazione occorre attivare un account su iTunes Store. Chi possiede un iPhone o un iPod touch, può sincronizzare su iPad le app già installate sul melafonino e sul player multimediale, tramite Mac o PC. L’utente può eseguire le applicazioni alle dimensioni originali oppure espanderle fino a riempire l’intero schermo di iPad. Il tablet funziona con quasi tutte le applicazioni disponibili per iPhone e iPod touch. Senza contare, ovviamente, le app appositamente sviluppate per iPad. E senza dimenticare, infine, iBookstore, il negozio virtuale per la vendita di ebook per iPad.

Autore: Andrea Galassi



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Marcello
Ti è piaciuto l'articolo?