Alberto Giuliani
a- a+

Creare un blog (I Parte)

In questo tutorial vedremo come realizzare un blog, ossia un diario on-line con Dreamweaver MX.

La prima cosa da fare è configurare un server locale con EasyPHP.

Una volta impostato il server, avviamo EasyPHP, clicchiamo con il tasto destro del mouse sulla “E” nera presente nell’area di notifica e clicchiamo su “Configura > PHPMyAdmin”.

Quindi creiamo un nuovo database “blog” ed eseguiamoci questo codice SQL:

CREATE TABLE `tblmessaggi` (
`id` INT NOT NULL AUTO_INCREMENT ,
`titolo` TEXT NOT NULL ,
`testo` LONGTEXT NOT NULL ,
`data` TEXT NOT NULL ,
`autore` TEXT,
PRIMARY KEY ( `id` )
);

Esso creerà la tabella con i campi necessari.

Chiudiamo quindi PHPMyAdmin e apriamo Dreamweaver (mantenendo sempre EasyPHP attivo).
Apriamo un nuovo documento PHP con questo codice:

<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
<html xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml">
<head>
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1" />
<title>Il mio blog</title>
</head>
<body>
<div align="center"><h1>Il mio blog</h1></div>
<hr />
</body>
</html>


Salviamo la pagina come index.php.

Dal menu “Application” presente a destra, clicchiamo su “Databases” e clicchiamo sul “+ ”, quindi su “MySQL Connection”.

Apparirà una finestra con dei campi che setteremo in questo modo:

immagine

Connection name: “connblog”
MySQL server: “localhost”
Username: “root”
Password: “ “
Database: “blog” (lo selezioniamo da quelli disponibili).

Clicchiamo su OK e apparirà un ALERT che ci segnalerà il fatto che la password non è stata dichiarata. Clicchiamo su OK, dal momento che non ci interessa.

Quindi, sempre dal menu “Application”, clicchiamo su “Server behaviors”, quindi su “+ ” e infine su “Recordset”.

A questo punto compare una finestra come in figura:

immagine

Che setteremo in questo modo:
Name: “ultimi messaggi”
Connection: “connblog”
Table: “tblmessaggi”
Sort: ID – Descending.

Quindi clicchiamo su OK.
Abbiamo così creato il codice SQL per il richiamo dei messaggi.
Dal menu “Application”, clicchiamo su “Bindings”.
Possiamo riscontrare la presenza di una voce “Recordset” espandibile.
Espandiamola cliccando sul “+ ” e vedremo i nomi dei campi.

E’ possibile trascinare questi oggetti in un punto qualsiasi del codice della pagina.

Noi realizzeremo dopo il tag HR presente all’interno di BODY una cosa del genere:

immagine

Abbiamo quindi trascinato all’interno del codice i vari elementi (Data, autore, ecc) aggiungendo alcune righe…

Da notare il comando “NL2BR” presente nella terzultima riga, che serve a visualizzare il testo del messaggio rispettando gli acapo digitati dall’autore nel form di inserimento.

Quindi dal menu superiore, sotto a “File”, selezioniamo il sottomenu “Application” come in figura

immagine

Selezioniamo il codice che va da “Messaggio” a “<hr />” presente all’interno del body, e clicchiamo sulla terza icona della barra, ossia la pagina con le tre frecce verso il basso.

Compare una finestra che completiamo in questo modo:

immagine

Settiamo in particolare “Show” a 3.

Premiamo su Ok e salviamo la nostra pagina.

Essa è la pagina principale, e visualizza gli ultimi 3 messaggi inseriti. Nella prossima parte del tutorial vedremo come realizzare la pagina di inserimento dei messaggi.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Staff
Ti interessano altri articoli su questo argomento?
Chiedi alla nostra Redazione!