Lorenzo Pascucci
a- a+

NewsLetter

PERCORSO : sito commerciale - sito di contenuto - sito aziendale
Per siti di contenuto potrebbe essere compreso in una community con unica registrazione

Newsletter o mailing list ?
Questi due termini sono spesso utilizzati l'uno con il valore dell'altro... ma vediamo qual è il loro singolo significato.
Newsletter è una email inviata dal gestore (webmaster) del servizio periodicamente ad un gruppo di persone espressamente registratesi.
Mailing List è un gruppo di persone che inviano email a tutta la lista. Ovvero chiunque, di solito solo i registrati, possono inviare una email su un determinato tema o argomento proposto in quel periodo, a tutti gli iscritti e quest'ultimi potranno rispondergli sempre pubblicamente attraverso la mailing list che invierà così l'email di risposta a tutti. Le mailing list possono essere moderatore o non moderate.

In questa lezione analizzeremo come una newsletter può portare un gran volume di traffico e dei profitti anche in termini economici.

Prima di tutto dobbiamo decidere un tema della nostra newsletter. Una nl (da ora nl sarà l'abbreviazione di newsletter) generica avrà sicuramente scarso interesse, una dedicata ad un tema o magari solo di una parte di un determinato argomento (es. invece di farne una sul Web-publishing, farne una su Asp o ancora meglio VBScript).

La newsletter quindi solitamente si dividono in 2 grandi gruppi :
- contenuto (lezioni, consigli su un determinato argomento)
- aggiornamento (novità del sito o dei nuovi prodotti)

Sicuramente per i siti aziendali e commerciali è consigliata una newsletter di aggiornamento, mentre per siti di contenuto è preferibile una nl di contenuto e se possibile anche di aggiornamento.

Non è da sottovalutare una newsletter, anche perché è il miglior mezzo pubblicitario fino ad oggi esistente sul web, in tal proposito vi consigliamo la nostra recensione del libro "Email publishing" di Chris Pirillo. La nl è un servizio richiesto dall'utente quindi nella maggior parte dei casi è ben gradita e l'utente la "sfoglierà" tutta o quasi. Nelle newsletter di contenuto è comunque consigliabile scrivere in fondo gli ultimi aggiornamenti del sito in modo da invitare i lettori a tornare sul sito e siate sicuri che torneranno volentieri !
Un semplice trucco molto redditizio, per portare i lettori delle newsletter sul sito web è inserire un riassunto nell'email che inviamo e poi si inserisce un link che si invita a seguire per vedere la lezione completa, magari con immagini, esempi o file da scaricare.

Le nl non solo aumentano il traffico sul nostro sito, ma quando raggiungono circa 1000 iscritti cominciano ad essere redditizie anche in termini economici. Infatti si potrà vendere uno o più spazi pubblicitari a società con lo stesso o simile target della nostra nl. Ricordiamo che gli spazi sulle newsletter sono molto più cari di singole impressions, e spesso si aggirano intorno alle £ 100 arrivando a volte anche £ 200 ad utente. Prezzi di gran lunga superiore all'impressions, ma sappiate che i risultati saranno 10 volte migliori di una campagna banner !

Leggi il tutorial per realizzare e gestire una newsletter in ASP.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Luca
Ti è piaciuto l'articolo?