Ruby - Manuale e guida base per programmare in Ruby on Rails

Manuali Ruby livello base, potente linguaggio di programmazione. Webmasterpoint ha selezionato per te le migliori risorse e approfondimenti.

  1. Cos'è ruby?Ruby è "un linguaggio di scripting interpretato facile e veloce per una programmazione orientata agli oggetti"; cosa significa tutto questo?linguaggio di scripting interpretato : capacità
  2. Cominciare Per prima cosa controllate se ruby è installato.  Dal prompt di una shell (indicato qui dal simbolo "%" , che non dovete scrivere), scrivete% ruby -v (-v dice all'
  3. Semplici esempiScriviamo una funzione per calcolare i fattoriali.  La definizione matematica di n fattoriale è: n! = 1 (quando n==0) = n * (n-1)! (neg
  4. Stringhe Ruby lavora con le stringhe così come con i dati numerici.  Una stringa può essere compresa tra doppi apici ("...") o singoli apici ('...').ruby> "a
  5. Espressioni Regolari Mettiamo insieme un problema più interessante. Questa volta verificheremo se una stringa rientra in una certa descrizione , codificata in un preciso pattern (schema) . Ci sono alcuni ca
  6. Array Potete creare un array elencando alcuni elementi all'interno di parentesi quadre ([]) separandoli con delle virgole. Gli array di ruby possono contenere diversi tipi di oggetto.ruby> ary
  7. Strutture di Controllo Questo capitolo esplora ulterioriormente le strutture di controllo di ruby. case Usiamo l'istruzione case per provare una sequenza di condizioni . In superficie ciò appre simile
  8. Iteratori Gli iteratori non sono un concetto originale di ruby. Essi sono comuni nei linguaggi orientati agli oggetti. Essi sono comuni anche in Lisp, anche se non sono chiamati iteratori. Ad ogni modo il co
  9. Pensiero Orientato agli Oggetti Orientato agli Oggetti è una frase d'effetto. Dire che qualcosa è object oriented, può farvi apparire più intelligenti. Ruby pretende di essere un linguaggio di scri
  10. Metodi Cos'è un metodo? Nella programmazione OO, noi non pensiamo ad operare sui dati direttamente dal'esterno di un oggetto; piuttosto, gli oggetti stessi sanno come operare su loro stessi
  11. Classi Il mondo reale è pieno di oggetti che possiamo classificare.  Ad esempio, un bambino molto piccolo probabilmente dice "bau bau" quando vede un cane, incurante della razza; noi
  12. Ereditarietà La nostra classificazione degli oggetti nella vita di tutti i giorni è naturalmente gerarchica.  Sappiamo che tutti i gatti sono mammiferi, e che tutti i mammiferi sono animali.  L
  13. Ridefinizione dei metodi In una sottoclasse, possiamo cambiare il comportamento delle istanze attraverso la ridefinizione dei metodi della superclasse.ruby> class Umano | def identificazione | print
  14. Controllo d'accesso Precedentemente, abbiamo detto che ruby non ha funzioni, ma solo metodi. Comunque esistono più tipi di metodi . In questo capitolo introduciamo il controllo d'accesso. Immaginate ci&
  15. Metodi singleton Il comportamneto di una istanza è determinato dalla sua classe, ma ci potrebbero essere casi in cui una particolare istanza deve avere un comportamneto speciale.  Nella maggior parte de
  16. Moduli In ruby i moduli sono simili alle classi, eccetto che: Un modulo non può avere istanze. Un modulo non può avere sottoclassi. Un modulo è definito dalle paro
  17. Oggetti Procedura Spesso è desiderabile essere in grado di specificare reazioni ad eventi inaspettati . Come si vedrà, questo viene fatto nella maniera più semplice potendo passare dei blocchi d
  18. Variabili Ruby ha tre tpi di variabili , un tipo di costantied esattamente due pseudo variabili. Le variabili e le costantinon hanno tipo. Mentre le variabili non tipizzate hanno alcuni svantaggi, esse hanno
  19. Variabili Globali Una variabile globale ha un nome che comincia per $. prima del nome e si può rifersi ad essa dovunque nel programma. Prima di essere inizializzata, la variabile globale ha uno valore special
  20. Variabili d'Istanza Una variabile d'istanza ha un nome che comincia con una @, e la sua visibilità è confinata all'oggetto a cui si riferisce self. A due oggetti differenti , anche se appartenent
  21. Variabili Locali Una variabile locale ha un nome che comincia cn una letera minuscola o con un carattere di underscore (_). Le variabili locali non hanno, come le variabili globali e di istanza, il valore nil prima
  22. Costanti di Classe Una costante ha unnome che comincia con un carattere maiuscolo. Le dovrebbe venire assegnato un valore solo una volta . Nell'implementazione attuale di ruby, assegnazioni successive ad una cost
  23. Gestione delle Eccezioni: rescue Un programma in esecuzione può passare attraverso vari problemi inaspettati . Un file che vorrebbe leggere potrebbe non esistere; il disco potrebbe essere pieno quando desidera salvare dei d
  24. Gestione delle Eccezioni : ensure Potrebbe essereci del lavoro di pulizia da fare quando un metodo finisce il suo lavoro. Magari un file aperto dovrebbe essere chiuso, i dati bufferizzati dovrebbero essere sottoposti a flush, etc.
  25. Metodi d'Accesso Cos'è un metodo d'accesso? Abbiamo discusso brevemente delle variabili d'istanza in un capitolo precedente, ma non le abbiamo ancora usate molto . Le variabili d'istanza
  26. Inizializzazione degli oggetti La nostra classe Frutta del capitolo precedente aveva due variabili d'istanza, una che descriveva il tipo di frutto e l'altra per descriverne la condizione. Solo in seguito alla scrittura d
  27. Varie ed Eventuali Questo capitolo si indirizza ad alcuni problemi pratici.   Delimitatori di Istruzione Alcuni linguaggi richiedono una qualche forma di punteggiatura, spesso un punto e virgola (;),