Christian Castelli
a- a+

Tecniche di ripresa base: le luci sulla scena

Le luci (spesso più della qualità della videocamera stessa) determinanose un video apparirà amatoriale o professionale. Usare efficacemente leluci, siano esse naturali o artificiali, richiede esperienza epratica. 

Usate il vostro mirino come calibratore della luce - calatevi neipanni di chi guarderà il vostro video e cercate di vedere il vostrofilmato come potrebbero vederlo delle persone estranee.

Note basilari sulle luci

Holding Reflector Generalmentemanterrete la luce più forte dietro la vostra videocamera. Usate iriflettori per direzionare la luce e diminuire le ombre nette. La setao un panno traslucido qualunque possono diffondere e rendere piùmorbida la luce. Provate a far riflettere le luci forti sui muri o sulsoffitto. Continuate soprattutto a fare pratica attraverso nuoviesperimenti che vi faranno acquisire l'esperienza giusta per ilsettaggio ottimale delle luci in circostanze diversificate. 

Luci naturali ed artificiali

E' sicuramente più facile affidarsi in maniera totalmente esclusivaalle luci naturali o quelle artificiali, poiché quando le due tipologiesi vanno a mescolare i colori della luce tendono ad accoppiarsi male(lo stesso si può dire riguardo al mescolamento della luce afluorescenza con quella alogena). 
Ovviamente l'unione di differenti tipi di luci è possibile, ma al finedi evitare effetti sgradevoli, bisogna saper equilibrare la temperaturadelle luci. 

Usare le luci naturali

Effettuare riprese in pieno giorno non è consigliabile poiché ilsole crea ombre nette sul viso delle persone. E' meglio riprendereall'ombra e aggiungere artificialmente delle luci alla scena.Similmente la ripresa nella penombra con una forte luce solare creeràuna scena con un forte contrasto. Riprendere al di fuori delle zoned'ombra può andar bene di mattina o di sera, ricordatevi solamente chela luce ottenuta sarà un flusso continuo eventualmente troppo scuro otroppo chiaro.  

La temperatura del colore e il bilanciamento del bianco

Differenti tipi di luci trasmettono differenti temperature dicolore. I nostri occhi effettuano un gran lavoro automatico nelbilanciare questi colori, ad ogni modo le videocamere non sonoaltrettanto abili...

Non ci addentreremo molto nei dettagli, ma sappiate che latemperatura di una lampadina ad incandescenza, di una lucefluorescente, della luce al tramonto o durante il giorno sono tuttitipi di luci differenti.

La temperatura del colore viene misurata in gradi sulla scalaKelvin. Basse temperature creano una luce rossiccia, quelle medie unaluce biancastra mente quelle alte bluastra. Ecco perché mescolando lucifluorescenti ed incandescenti si possono creare componenti cromatichediscordanti nel proprio video. 

Per i dettagli tecnici si consultino gli articoli "ColorTemperature"e "BalancingLight Temperature" su Wikipedia.

Per creare combinazioni di colori piacevoli alla vista, bisognadecidere che tipo di bianco si vuole utilizzare. Molte videocamerehanno settaggi preconfigurati per varie tipologie di luci, mentre altrepermettono di correggere manualmente il bilanciamento del bianco. Adogni modo alcune suite di software professionali permetteranno di farequeste modifiche a riprese fatte. 

I tre punti luce

Questa è la formula classica per illuminare una scena ed è statautilizzata per molti anni sia nelle riproduzioni cinematografiche sianel campo fotografico. L'illuminazione a tre punti di luce generalmenteconsiste in una luce chiave, una luce di riempimento e una luce diretroscena. 

Presenteremo il tutto come un consiglio, ma non come una regola: èimportante esser flessibili e fidarsi dei propri occhi. Inoltre nonsentitevi limitati dal fatto di utilizzare solamente tre tipologie diluci, usatene di meno o di più all'occorrenza. 

La luce chiave

Key LightQuestaluce viene puntata direttamente sul soggetto e imposta la scena per ilresto dell'illuminazione. Ad ogni modo questa luce generalmente produceombre piuttosto marcate e potrebbe richiedere di esser bilanciata conaltre luci.  
 

Luce di riempimento

Key and Fill LightsQuestaluce viene generalmente utilizzata per illuminare lo sfondo edeliminare qualsiasi ombra netta che la luce chiave può aver prodotto.Generalmente viene prodotta in maniera diffusa e può essere moltobrillante. Sia la luce di riempimento che la luce di retroscena sonospesso prodotte dai riflettori.   

Luce di retroscena

Key Fill and Back LightsQuestaluce aggiunge definizione al vostro soggetto illuminandolo da dietro. Aseconda della sua intensità, l'effetto può esser debole oppure intensa.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Francesco
Hai dubbi su questo articolo?