Luigi Arlotta
a- a+

Definizione di costanti

La sintassi utilizzata per la definizione delle costanti è analoga a quella che abbiamo utilizzato per definire le variabili, a parte l'aggiunta della parola chiave final che precede la dichiarazione:

final int costante = 31;

final indica al compilatore che il valore associato alla variabile di tipo intero chiamata costante non potrà più essere variato durante l'esecuzione del programma. Anche in questo caso è possibile eseguire le operazioni di dichiarazione ed inizializzazione in due passi, ma sempre con il vincolo che, una volta eseguita l'inizializzazione della costante, il valore di quest'ultima non venga più variato. Ad esempio:

final int const;
const = 3;

assegna il valore 3 alla costante di tipo intero chiamata const. Invece:

final int const;
const = 3;
const = 5;

fa si che venga rilevato un errore in fase di compilazione, in quanto non è possibile variare il valore di una costante dopo averla inizializzata.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

Ci sono 1 commenti