Luigi Arlotta
a- a+

Caratteristiche Principali

Java è un linguaggio indipendente dalla piattaforma.

Java compila i sorgenti dei suoi programmi in un codice detto Bytecode, diverso dal linguaggio macchina. Il Bytecode al momento dell'esecuzione del programma viene interpretato da uno strumento chiamato Java Virtual Machine (JVM). Il programma Java, una volta compilato, è legato alla JVM e non alla macchina o al sistema operativo su cui è avvenuta la compilazione.
I browser attualmente in circolazione implementano una Java Virtual Machine per poter eseguire i programmi Java contenuti nelle pagine HTML scaricate dalla rete. Questi programmi, scritti in Java, sono detti Applet. Al momento dello sviluppo di un applet dobbiamo tenere presente che i browser più vecchi potrebbero non implementare la versione della JVM necessaria all´esecuzione dell´applet.
Questa politica comporta anche alcuni svantaggi, primo tra tutti è quello della lentezza di esecuzione. Java infatti, essendo un linguaggio interpretato, farà si che per l'esecuzione di un programma il vostro computer esegua un numero di istruzioni macchina pari ad oltre il doppio delle istruzioni che verrebbero eseguite se lo stesso programma fosse stato scritto in C.

Java è un linguaggio ad oggetti

Un oggetto è un insieme di dati e funzioni che ne definiscono lo stato ed il comportamento. In Java le classi sono dei prototipi di oggetti, ovvero sono delle strutture dati utilizzate per definire le caratteristiche e le funzionalità di un determinato tipo di oggetto. Una classe, una volta definita, viene instanziata creando un oggetto. E' importante non far confusione tra la definizione di una classe e l'instanzizione di un oggetto. Definire una classe consiste nell'elencare una serie di proprietà e funzioni, instanziare un oggetto invece vuol dire creare una variabile che presenta le caratteristiche della classe da cui è stata generata.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Pier Paolo
Condividi le tue opinioni su questo articolo!