Redazione
a- a+

I container per i video HTML5: webM, Vorbis, Ogg. Quale scegliere?

Vediamo quali sono le caratteristiche delle principali codifiche video.

I video in HTML5 rappresentano una delle ultime evoluzioni della progettazione web 2.0. Le risorse multimediali possono essere implementate all’interno di siti e applicazioni web attraverso diverse codifiche o “container”. Gli standard video disponibili per l’uso sono molti: vediamo alcuni dei più popolari in ambito container e codec.

Video Container

MPEG4

Il container video MPEG4 (.mp4) è uno degli standard più usati su Web. Viene usato per trovare il giusto compromesso tra qualità e dimensioni: i video destinati al download vengono codificati con questo standard. Per quel che riguarda il supporto, MPEG4 trova riscontro in Internet Explorer 9, Google Chrome e Apple Safari.

Flash Video

Flash Video (.flv) è il formato proprietario usato da Adobe Flash, il sistema di riproduzione multimediale più usato su Internet. Flv è l’unico container che Flash supporta.

Ogg

Ogg (.ogv) è un nuovo, open source, standard di riproduzione. Ogg funziona su Firefox 3.5, Opera 10.5, Google Chrome 5.0 (e versioni superiori) senza plugin d’uso specifici.

WebM

WebM appartiene alla nuova famiglia di web video container. È simile al formato video Matroska. WebM è supportato da Firefox 4.0, Opera 10.6 e Google Chrome 6.0 (e versioni superiori). È progettato per essere usato in modo esclusivo con il codec video VP8 e il codec audio Vorbis.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Redazione
Condividi le tue opinioni su questo articolo!