Mauricio Cabral
a- a+

Introduzione

Per cominciare spiego alcune cose che riguardano questo Tutorial. Il maggior utilizzo di MySQL è nelle applicazioni PHP, per questo non vuol dire che sia un database fatto esclusivamente per questo linguaggio. MySQL può interfacciare anche con altri linguaggi, JSP, CGI, ASP e altri, ma in questa sezione cercherò di spiegare come utilizzare MySQL con il linguaggio ASP.

Concentrerò l’attenzione sulla sintassi, tipi di campi(e il loro utilizzo) e manipolazione dei dati, cercando di dare una guida chiara e che porti ad un immediato utilizzo di questo database, con ASP e anche nella costruzione di applicazioni vere e proprie.

La storia
Nel 1996 un’azienda Scandinava, la TcX, aveva bisogno di un database relazionale che potesse gestire grandi quantità di dati, ma che fossi allo stesso tempo molto veloce e sicuro e come se non bastasse che potesse essere usato con poche risorse Hardware.

In quel periodo, trovare una cosa che aveva queste caratteristiche era impossibile, allora l’azienda, decise di creare il suo proprio database DBMS (DataBase Management System), partendo dalla base di un altro database il mSql. Creando un prodotto estremamente veloce e semplice, più veloce anche dei più costosi e "nobili" Oracle® e SQL Server, ma nonostante tutto questo MySQL non è un database “completo” nel senso che non dispone di un’interfaccia veramente potente per la gestione manuale dei dati, come possiamo trovare per esempio con Access.

MySQL viene accompagnato da un programma (mysql.exe, in C:mysqlin) dal quale si può gestire il database, ma è completamente testuale, non ha nulla a che vedere con quelle che usiamo quotidianamente a meno che non siate dei nostalgici del DOS o dei programmatori puristi.
Si possono in ogni caso trovare dei buoni "Tools" per MySQL tutti questi seguono il moto O P. Le migliori interface per la gestione sono: phpMysqlAdmin, mySql-Front e DB Tool Manager, sviluppate da diversi gruppi.

Ma queste non sono le uniche limitazioni, MySQL non supporta: SELECT all’interno di un’altra SELECT, Right Join, integrità referenziale e chiavi esterne (e altre che riguardano il linguaggio ASP). Funzionalità che non sono state integrate nel database per tenere alte le prestazioni in termine di velocità, possono comunque essere aggirate da un bravo programmatore.

Nel pratico
Nell’ambito di ASP possiamo confrontare MySQL con Access, ma è un confronto puramente teorico poiché Access non è stato costruito per internet, è un database di facilissima gestione e costi abbastanza ridotti, ma un prodotto che non supporta molte richieste contemporanee, il limite (teorico, molto teorico) è 255 richieste, ma già con 10, questo database si trova in difficoltà.

Al contrario MySQL è "multi-processo" , supporta anche 100 richieste simultanee, la gestione generale richiede un po’ più di conoscenze (in ogni caso, non così difficile), è quindi adatto quindi a chi utilizza applicazioni molto "affollate" e ha poche disponibilità economiche e di hardware.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Francesco
Hai dubbi su questo articolo?