Antonio Feliziani
a- a+

DataList e AccessDataSource

Ora vediamo dalle orme del suo predecessore Datagrid, il GridView, dovendo utilizzare una fonte dati approfitteremo anche per utilizzare il nuovo oggetto Ado AccessDataSource.

Sebbene il Datagrid in primis ci aveva meravigliato con la sua flessibilità e velocità per un primo utilizzo, ci siamo accorti dopo ben poco che quasi tutte le operazioni basilari dovevano essere completate da noi con del codice.

Con l’avvento di asp.net 2.0 e del GridView le operazioni di visualizzazioni di dati tabulati ci si sono semplificate moltissimo, di fatti non dobbiamo più preoccuparci di fare il bind della fonte dati, di gestire la paginazione o ad esempio di gestire quasi interamente noi l’editing di dati direttamente da DataView; inoltre sono state aggiunte funzionalità molto comode con il sorting automatico delle colonne e altro .

Andiamo quindi a vedere come unire a una basedati il nostro DataView e a personalizzarlo.

Prima di tutti inseriamo il nostro DataView seplicemente draggandolo nella nostra pagina .aspx, e  con esso, sempre dalla Toolbox Data trasciniamo nello stage della pagina anche un AccessDataSource.

Ora andremo a collegare il nostro oggetto ADO a una base dati , dal menù rapido Tasks selezioniamo Configure Data Socurce e tramite una funzione “sfoglia” andiamo a pescare il nostro database che risiededà nella cartella App_Data



il widard di seguito di chiederà di formulare una query così da avere un output una datatable da colelgare al nostro bound control, quindi chiudiamo questa configurazione guidata.



Ora andremo quindi a collegare dal pannello rapido Tasks il datasource.

Possiamo quindi ora andare a personalizzare il nostro GridView, ad esempio attivando il paging,  il sorting delle colonne e attribuendo ad esso un template grafico predefinito.
 

 

A questo punto non ci rimane quindi che personalizzare i nostri campi nelle dimensioni i textHeader e tutto il resto vogliamo personalizzare, lo faremo sempre dal menu’ rapido dalla voce Edit Colums

 




 

Nella versione 2.0 di asp.net è stata semplificata anche la procedura di editing dei dati da datagrid, di fatti basterà aggiungere una command colums “Edit Update Cancel” per rendere editabile la riga ed in seguito nelle proprietà del nostro datasource inserire il comandado di update con la seguente sintassi:

UPDATE dbo.tabella SET campo1 = @campo1, Campo2 = @campo2 WHERE (campoPK = @campoPK)

 

Per ricrdarci al volo questa sintassi basta ricordasi che alla normale sintatti Sql per l’UPDATE basta aggiungere il carattere “@” per contraddistiguere i valori dei campi attualmente in EDIT, sia per la PrimaryKey in memoria sia  per i valori dei campi che possiamo editare.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Pier Paolo
Condividi le tue opinioni su questo articolo!