Redazione
a- a+

Pagina di provenienza: referer PHP

Ricavare, ottenere e conoscere la pagina di provenienza di un utente: il referer.

Il referer (o HTTP referer) è semplicemente l’URL di un elemento che conduce all’elemento corrente: ad esempio, il referer di una pagina HTML può essere un’altra pagina HTML. In sostanza, esso rappresenta la fonte dalla quale un utente è venuto a conoscenza di una pagina. Il referer è parte integrante di una request HTTP inviata dal browser al webserver.

Una delle cose più semplici che possiamo fare con PHP è controllare la provenienza del navigatore e quindi ottenere e conoscere il suo referer.

In  PHP la variabile è

$_SERVER["HTTP_REFERER"]

Oppure possiamo anche scrivere nella seguente forma più contratta:

@$HTTP_REFERER

Molti strumenti di gestione blog hanno al loro interno delle funzionalità relative alla raccolta, all’analisi e al controllo dei referer, rendendo pubblici i risultati ottenuti; queste funzionalità sono state ideate originariamente al fine di "restituire il favore", ovvero di relinkare le pagine che hanno fornito un link alla pagina in questione, al giorno d’oggi invece hanno assunto il ruolo di conoscere la provenienza dell’utente e quindi del traffico in entrata al sito web a fini statistico, per permettere azioni mirate in ambito SEO/SEM.

Inoltre conoscere il referer è utile per i webmaster in quanto è un modo di sapere da dove proviene il traffico in entrata al sito, quale campagna pubblicitaria è di successo e quale non lo è. Inoltre si possono conoscere e analizzare le keyword utilizzate dai visitatori in diversi motori di ricerca per arrivare al sito e quindi stabilire quali keyword sono di successo e quali no.

Ecco un semplice codice per conoscere il referer in PHP:

$ref=@$HTTP_REFERER; 

echo "<font face=‘Verdana’ size=‘3’><b>Referrer of this page = $ref </b>";


Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'č 1 commento
Francesco
Hai dubbi su questo articolo?