Video Servizio Pubblico nuova trasmissione di Santoro. Ascolti e commenti boom

I video dei momenti pi¨ importanti della prima puntata di Servizio Pubblico, la nuova trasmissione di Santoro online in streaming e in TV. Ascolti e commenti boom su Internet e non solo.

Servizio Pubblico, prima puntata
 

Grande successo almeno online su Internet per la prima puntata di Servizio Pubblico, la nuova trasmissione di Santoro, la prima in Italia multipiattaforma andata in onda in streaming sul web su numerosi siti tra cui i pricipali quotidiani, Sky e su numerose e importanti TV locali.

Quanto avrà fatto di ascolti? È una domanda che tutti si pongono, che incuriosisce lo stesso Santoro e il suo team, come si è potuto evincere durante il corso della diretta, in maniera particolare quando si è incominciato a lanciare i primi sondaggi su Facebook.

E i numeri sono stati fin da subito chiari: al primo sondaggio su Facebook hanno risposto in circa 50.000 utenti in 15-20 minuti, mentre lo streaming solo sul sito ufficiale della trasmissione (non considerando quindi Corriere.it, Repubblica.it, Ilfattoquotidiano.it e altri giornali e importanti siti che trasmettevano lo streaming della puntata) era visto in media da 120.000 utenti.

Alla fine della puntata si possono contare circa 5.000 commenti e 170.000 Mi Piace solo sul sito ufficiale. Numeri di assoluto rispetto che, sicuramente, saranno confermati anche dagli ascolti televisivi grazie a Sky, ma soprattutto grazie alle TV locali.

Una prima puntata, comunque, molto interessante, dove è stata replicata la formula di Anno Zero con lo stesso team o quasi di giornalisti e autori e una serie di esclusive degne di nota come l'intervista a Lavitola e alla meteorina Chiara Danese che si è costitita parte civile al processo sull'affare Ruby e che ha raccontato le presunte feste e i Bunga Bunga a casa di Berlusconi.

Testimonianze a cui si può credere o meno, che si possono condividere o meno, così come alcuni interventi del pubblico sia giovane che meno giovane, ma che sono importanti per farsi una idea e richiamare una certa coscienza critica che la TV di oggi cerca di spegnere. Questo è il principale merito della trasmissione di Santoro, indipendentemente dal fatto che piaccia o no: una qualità che certamente, però, ben si coniuga con gli utenti italiani online che fanno del proprio spirito critico una delle caratteristiche migliori della rete Internet.

Ecco alcuni video dei momenti più importanti della prima puntata dedicata ai costi della Casta politica, al Governo, alle presunte feste di Berlusconi e all'affare Lavitola.







Commenta La Notizia!

Ci sono 2 commenti
laproffi
- La scelta di fare a meno delle reti ufficiali e controllate e di utilizzare la RETE mi sembra da sostenere e valorizzare in ogni modo: è coraggio, consapevolezza, responsabilità.
malb - palermo

agostinoclo
Credo che Santoro abbia, presso la pubblica opinione, abbastanza credito per permettersi operazioni come questa e, sono sicuro, gli ascolti ne daranno conferma. Era ora che qualcuno dimostrasse che non si deve essere dipendenti dalle reti tv importanti che dovranno ridimensionare la loro arroganza e strapotere. Spero che altri personaggi seguano questra strada in modo di rendere piu libera e pluralista l'informazione televisiva.
Agostino