Film, telefilm nuovi, calcio, Serie A, Champions League streaming su Timvision con accordi Mediaset Premium e Netflix

Doppio accordo con Netflix e Mediaset da parte di Telecom per la fruizione di contenuti attraverso il set-top box di Timvision.

Film, telefilm nuovi, calcio, Serie A, Champions League
 

Prove di alleanza e di nuova televisione in vista dello sbarco autunnale di Netflix, la piattaforma di video streaming americana, in Italia. Telecom Italia e Netflix hanno annunciato di aver stretto un accordo in base al quale i clienti di Tim potranno accedere direttamente a Netflix attraverso il set-top box di Timvision. In buona sostanza la piattaforma di streaming, alla quale si accederà da qualsiasi smart TV purché in presenza di un collegamento ADSL grazie a un abbonamento mensile, potrà essere vista anche in modalità on demand dal decoder dell'operatore telefonico. L'offerta comprende serie in esclusiva come Marvel's Daredevil, Sense8 o Marco Polo, film e documentari.

L'attivismo di questo periodo è dimostrato anche dall'intesa tra Telecom e Mediaset per la fruizione dei contenuti di Premium Online attraverso Timvision. In ballo ci sono 22 canali live e i 6.000 contenuti on demand, oltre alle partite di Serie A delle squadre Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa e della Champions League, di cui la società milanese si è assicurata i diritti per i prossimi 3 anni, anche in alta definizione. Tutti loro potranno essere visti su tablet, smartphone, PC e console da salotto, purché dotati di collegamento in fibra ottica o ADSL di TIM. Il servizio è fruibile anche su rete mobile 3G e 4G.

Come spiegato da Marco Patuano, amministratore delegato di Telecom Italia, la sua azienda "prosegue il percorso strategico di alleanze con i più grandi operatori di contenuti nazionali e internazionali al fine di offrire ai nostri clienti le migliori produzioni televisive e incentivare l'utilizzo delle infrastrutture di connessione a banda larga e ultralarga che rappresentano il futuro non solo per il mercato dell'intrattenimento ma anche per la crescita dell'economia del Paese".