Spogliarelli in webcam e foto nude di ragazze che si offrono su Internet in cambio di ricariche

Pubblicità

Sono numerose le ragazze che accettano di spogliarsi in webcam in cambio di denaro.

Redazione 

C’è chi ama mostrarsi in webcam come mamma l’ha fatta semplicemente per il gusto di provare un’esperienza piccante multimediale. Spesso le chat sono frequentate proprio allo scopo di trovare persone disposte a fare il cosiddetto sesso virtuale: quattro chiacchiere e poi si dà il via libera alle proprie passioni (e perversioni). Il tutto gratuitamente, solo per il semplice gusto del farlo.

C’è, però, chi con la chat e con il mostrarsi più o meno nuda in webcam vuole farci dei soldi. Basta cliccare su uno dei molti siti di annunci personali presenti sul web per accorgersi che non sono pochi gli annunci del tipo: «Offro spettacolo sexy in cam in cambio di una ricarica per il telefonino o di una donazione via PayPal». E non sono pochi coloro che accettano di sborsare 10, 20 , 30 euro per godersi lo spettacolo promesso.

Il Corriere del Mezzogiorno ha dato un’occhiata al sito www.napoli.bakeka.it e vi ha trovato una miriade di annunci hot che promettono prestazioni telematiche (alcune si spingono anche all’incontro reale) in cambio di una ricarica telefonica. Altre web-squillo si trovano sul sito www.napoli.kijiji.it.

La maggior parte delle ragazze disposte a mostrarsi nude e a giocare on line per, quando è alla fine, pochi euro, sono giovani o giovanissime, ma non mancano signore di età più avanzata. Molte utilizzano nomi di fantasia ed evocativi, altre nomi più comuni, che però fanno presa proprio per il loro rimandare alla normalità.

Si sa che “spiare” la bella vicina di casa, magari mentre si fa la doccia, rientra nelle fantasie maschili. Ebbene, ora l’attrazione per il nudo femminile della porta accanto è sfruttata anche on line per farsi ricaricare il cellulare.

Autore: Arianna Bernardini

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!

Ci sono 1 commenti