Java 8: uscita, data ufficiale annunciata. Novità, miglioramenti. Cosa cambia

Entro due mesi sarà rilasciata la release conclusiva dell'ambiente di sviluppo di Java 8. Sono da mettere in conto novità rivoluzionarie?

Java 8: data uscita ufficiale annunciata
 

A grandi passi verso Java 8. La conferma arriva dalle parole di Mathias Axelsson, JDK 8 release manager di Oracle, che ha individuata una data ben precisa del rilascio della versione finale del Java Development Kit: il 18 marzo 2014. Con un post pubblicato sul suo blog lo scorso lunedì, ha spiegato che queste sono le settimane di correzione dei tanti bug venuti alla luce. Non solo, ma da qui alla messa a disposizione della release conclusiva dell'ambiente di sviluppo di Java 8, potrebbe ancora rimanere qualche piccola falla che sarà sistemata solo in seguito. La priorità è uscire il prima possibile.

Quali sono i miglioramenti da mettere in conto? Cosa cambierà rispetto all'esperienza finora conosciuta? In prima battuta ci saranno tanti passi in avanti nell'ambito delle interfacce, riviste e corrette dagli sviluppatori del progetto. Queste potranno definire i metodi statici e i metodi predefiniti. Si tratta di un vero e proprio spartiacque rispetto al passato, considerando che non era consentito alle librerie Java procedere con questa esecuzione. Le nuove feature permetteranno l'effettuazione di implementazioni con maggiore facilità, ridurranno i tempi per la digitazione dei sorgenti e accresceranno le prestazioni della applicazioni.

Java 8 di distinguerà anche per il Project Lambda. Grazie all'introduzione di funzionalità del linguaggio, sarà consentito il miglioramento del supporto per la programmazione in ambiente multicore. Da mettere in conto anche diverse ottimizzazioni basate sulla sicurezza. Questo è infatti uno degli aspetti maggiormente delicati e su cui gli sviluppatori stanno prestando maggiore attenzione. Le aspettative intorno a questa nuova release alla base di tutte le applicazioni sul web e standard per lo sviluppo e la distribuzione di applicazioni per dispositivi mobile, giochi e software aziendali, sono portate ancora più in alto da Mark Reinhold di Oracle, secondo cui la prossima sarà una tappa letteralmente rivoluzionaria nella storia di Java.

Chiuso questo capitolo, le attenzione si sposteranno su Java 9, atteso nel 2016, secondo la logica della distribuzione biennale degli aggiornamenti. La versione integrale del post di Mathias Axelsson, diffuso anche attraverso la sua mailing list, con il resoconto dello stato dei fatti, è disponibile in questa pagina.