Sara Tommasi: film hard da scaricare e in streaming. Video anche gratis. Ma è un flop

Pubblicità

Il trend topic di questo caldo wee-end appena trascorso è statil il film porno di Sara Tommasi lanciato online su Internet.

sara tommasi film hard online
Marcello Tansini 

Il film porno di Sara Tommasi è stato lanciato nel caldo week-end appena trascorso e nonostante le tante persone al mare o in montagna e il conseguente calo generalizzato del traffico su Internet è diventato sin da subito il trend topic principale dell'Italia online.

Il video si può scaricare su Internet su diversi siti specializzati a 19,90 euro, ma si può anche vedere in streaming a 9,90 euro. Ma quasi sin da subito, su numerosi circuiti P2P come Emule o Siti Torrent si poteva scaricare il film gratis.
Massima attenzione, comunque ai Fake, ai falsi e a diverse truffe che sono subito comparse in Rete, anche perchè molto probabilmente, i motivi per non vedere il film della Tommasi sono numerosi.

Se, infatti, c'è grande curiosità per una showgirl che si lancia nel settore dell'hard, i primi commenti apparsi online smontano qualsiasi entusiamo: è un film che fa ridere, più comico che altro, si legge in alcuni blog. Una iniziativa pubblicitaria e basta si legge in altri siti.
Insomma, dalle prime opinioni, si leggono soprattutto critiche.
Senza dimenticare un vero e proprio passaparola nato da un Tweet di Selvaggia Lucarelli, dove si invita a non vedere il film di Sara Tommasi per non far parte di quegli sciaccalli che stanno sfruttano i problemi e i malesseri della showgirl.

E Sara Tommasi, dopo esser fuggita, settimana scorsa, in autostrada, riappare con un messaggio online sul suo profilo ufficiale di Facebook che mostra ancora una volta il suo stato un pò confusionale che, probabilmente, sta passando: "Bella gente, sto intraprendendo un percorso spirituale col sacerdote Michele Barone, amico intimo di Claudia Koll. Proverò a farmi togliere tutto ciò che di diabolico attualmente c’è in me. E in futuro andrò anche in quel di Medjugorje…roba seria ragazzi, non si scherza…”.

Anche questo una ennesima mossa mediatica oppure un altro segno degli evidenti problemi che sta vivendo Sara Tommasi?
Difficile dirlo, ma, forse, qualsiasi sia la risposta, un motivo in più per non vedere il suo film.

Commenta La Notizia!

Ci sono 1 commenti