Ragazze in webcam nude italiane: Debora universitaria racconta la propria esperienza. La sua storia.

E' uscito in questi giorni 'Il mestiere più @ntico del mondo', libro-inchiesta scritto da Alessandro Calderoni, un'inchiesta sul mondo della prostituzione universitaria. La storia di Debora, studentessa veneziana.

 

È uscito in questi giorni «Il mestiere più @ntico del mondo», edizioni Bur, libro-inchiesta scritto da Alessandro Calderoni, voce di Radio Montecarlo e fondatore di Estrema Mente, un’associazione che riunisce giornalisti investigativi.

Calderoni ha svolto un’inchiesta sul mondo della prostituzione universitaria, sempre più contrassegnato da una dimensione tecnologica. Ci si prostituisce sul web, ma non si finisce a letto, anzi, tutto si svolge principalmente dietro a uno schermo, in webcam, in chat. Ecco perché «antico» diventa «@antico» nel titolo del libro.

Una delle storie del libro più esemplificative del nuovo corso del sesso a pagamento è quella di Debora, 22 anni, studentessa a Venezia. Per pagarsi gli studi e le uscite con le amiche ha provato a fare la babysitter, la dogsitter e la cameriera. Ma queste esperienze sono state fallimentari.

Un giorno, con il suo ragazzo, Debora si trova per gioco a fare l’amore di fronte a una webcam, mentre dall’altro capo un’altra coppia di giovani fa lo stesso. Le due coppie si guardano a vicenda, a Debora l’esperienza piace molto. Così le balena un’idea in mente: farsi pagare per mostrarsi nuda in webcam. La ragazza si iscrive a Riv (Ragazze in vendita) e inizia a offrire i suoi servizi. Ogni giorno da quattro a venti persone comprano i contatti e servizi che lei offre.

Debora si organizza la giornata dividendo le ore tra studio ed esibizioni on line. L’idea funziona, Debora finalmente ha i soldi per pagarsi gli studi e gli extra. Il ragazzo è d’accordo, non ci sono problemi. E poi Debora assicura che la sua vita sessuale è quella di prima e che la cam è solo un di più. È il sesso a pagamento declinato ai tempi del web.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!