Linguaggi di programmazione più utilizzati: Java il primo, ma ci sono sorprese. Classifica completa

Tiobe stila mensilmente una classifica dei linguaggi di programmazione più usati.

 

I linguaggi di programmazione si evolvono rapidamente e tendono a diventare velocemente obsoleti. Per valutare quali siano quelli più utilizzati nel tempo e come si evolva l’interesse che li circonda, la software house olandese Tiobe stila mensilmente una classifica dei linguaggi più usati.

La classifica si limita a evidenziare con quale linguaggio sono state scritte il numero maggiore di righe di codice, sulla base dei dati provenienti dai più importanti motori di ricerca – Google, MSN e Yahoo! – impiegati per valutare la disponibilità in tutto il mondo di sviluppatori, corsi specifici e aziende produttrici di applicazioni.

Tiobe tiene a precisare che la classifica in nessun modo vuole esprimere una valutazione di merito dei linguaggi presi in esame, ma solo la loro diffusione nel mondo dell’Information Technology.

Ecco la classifica relativa al mese di aprile. Il primo valore in percentuale definisce la percentuale di diffusione, mentre il secondo la variazione rispetto al mese di marzo.

1. Java 20.529% +2.17%
2. C 14.684% -0.25%
3. (Visual) Basic 11.699% +3.42%
4. PHP 10.328% +1.69%
5. C++ 9.945% -0.77%
6. Perl 5.934% -0.10%
7. Python 4.534% +0.72%
8. C# 3.834% +0.28%
9. Ruby 2.855% +0.06%
10. Delphi 2.665% +0.33%
11. JavaScript 2.434% -0.70%
12. D 1.169% -0.35%
13. PL/SQL 0.608% -1.28%
14. SAS 0.572% -1.63%
15. Pascal 0.513% -0.06%
16. Lisp/Scheme 0.476% -0.20%
17. FoxPro/xBase 0.459% -0.09%
18. COBOL 0.409% -0.24%
19. Ada 0.393% -0.29%
20. ColdFusion 0.384% +0.11%

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati: