Imparare a programmare gratis: nuova iniziativa di Telecom Italia. Per chi, quando, dove e come funziona

I segreti ed i misteri della programmazione. Oggi per gli utenti è possibile imparare a programmare gratis: il merito è di una interessante iniziativa di Telecom Italia. Come funziona.

Imparare a programmare gratis, nuova iniziativa di Telecom Italia, per chi, quando, dove e come funziona
 

Per insegnare a tutti, insegnanti e studenti, a sfruttare al meglio le positive potenzialità della tecnologia, Telecom Italia ha messo in atto una interessante iniziativa che ha per scopo l’investimento nell’educazione e soprattutto nella capacità di utilizzare al meglio il computer.

Grazie a questa iniziativa di Telecom Italia – che ha dato 60 milioni – nelle scuole potrà essere possibile fornire agli studenti tutti gli strumenti necessari per utilizzare al meglio la programmazione e la tecnologia.

Una iniziativa utile ed interessante per due motivi ben precisi: il primo è quello che consente di offrire agli studenti la possibilità di ottenere informazioni e nozioni sulla programmazione informatica; il secondo è quello di consentire ai docenti di diventare tutor digitali, grazie al progetto messo in atto da Telecom Italia, che prende il nome di “EducaTi”.

Il progetto è stato messo a punto in collaborazione con il ministero dell’Università e della Ricerca: l’obiettivo è quello di accelerare lo sviluppo della scuola digitale, con tutte le conseguenze positive che ne derivano. I giovani, infatti, avranno l’opportunità di avvicinarsi al mondo del lavoro con maggiore successo, soprattutto grazie a tutti gli strumenti interessanti loro forniti per svolgere anche le cosiddette professioni del futuro.

È parte di questa iniziativa anche il concorso You Teach, che consentirà alla community digitale di procedere con il finanziamento di progetti innovativi nel campo dell’istruzione e dell’educazione, soprattutto della formazione digitale.

Sono 60 milioni di euro l’investimento che Telecom Italia ha effettuato per consentire, nei prossimi tre anni, la realizzazione concreta di questo progetto.