Ora legale 2012: torna stanotte tra il 24-25 marzo. Attenzione sveglie iPhone e altri cellulari

Torna l’ora legale. Lancette degli orologi e delle sveglie spostate un’ora in avanti. Negli USA ancora problemi per gli utenti di iPhone. Anche Siri su iPhone 4S prende cantonate.

iPhone Ora Legale Orologio Sveglia iOS 5.1 Apple Problemi Siri
 

Spostare le lancette degli orologi e delle sveglie un’ora in avanti. Prende il via stanotte il periodo di ora legale. A introdurre per primo l’ora legale per risparmiare energia è stato Benjamin Franklin nel 1784, sebbene l’adozione del sistema su larga scala sia datata 1916 in Inghilterra.

Durante il periodo di ora legale, che parte appunto nella notte a cavallo tra sabato 24 e domenica 25 marzo, in Italia si risparmieranno nel complesso consumi di energia elettrica pari a 630,2 milioni di kilowattora nei prossimi sei mesi. Lo rende noto Terna, società che si occupa della gestione, della manutenzione e dello sviluppo della rete di trasmissione di energia elettrica nazionale. I benefici sono dunque evidenti. Si pensi che la quantità di energia risparmiata con l’ora legale corrisponde alla metà dei consumi domestici annui di una regione come l’Abruzzo o il Trentini Alto Adige. In termini di costi, spiega Terna, la stima del risparmio economico relativo all’ora legale per il 2012 è pari a circa 95 milioni di euro, considerando che un kilowattora costa in media al cliente finale circa 14,9 centesimi di euro al netto delle imposte.

Negli Stati Uniti, il cosiddetto Daylight Saving Time ha già avuto luogo. E ancora una volta alcuni utenti di iPhone hanno segnalato inconvenienti con la sveglia dello smartphone Apple iOS. Nonostante gli aggiornamenti di sistema (il più recente è iOS 5.1) e le precedenti segnalazioni, dunque, chi dispone di un iPhone continua a imbattersi in problemi correlati al passaggio all’ora legale. Allarmi che non si attivano all’ora indicata dall’utente, problemi con gli orologi integrati in OS X Snow Leopard, e persino l’assistente personale di iPhone 4S, ovvero Siri, sembra prendere delle cantonate. Se si chiede a Siri il giorno di inizio del periodo dell’ora legale, l’assistente personale di iPhone 4S risponde che l’ora scatta il 7 marzo 2012, ovvero quattro giorni prima dell’inizio effettivo del periodo negli Stati Uniti.

La redazione di TUAW riferisce delle segnalazioni pervenute dagli utenti di iPhone negli Stati Uniti. In alcuni casi, in seguito allo spostamento delle lancette un’ora in avanti, è andato in tilt il sistema di riconoscimento automatico del fuso orario. Per esempio, un utente della Florida riferisce che il suo iPhone ha attivato l’orario di Chicago. La maggior parte dei problemi verificatisi a ridosso dell’entrata dell’ora legale è stata risolta con un riavvio di iPhone, o con un reset del sistema automatico di individuazione del fuso orario, rende noto TUAW.

Commenta La Notizia!