Movimento 5 stelle Grillo vince a Parma elezioni amministrative 2012: sindaco è Pizzarotti

Pubblicità

Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo vince a Parma i ballottaggi per le elezioni ammistrative 2012. I commenti e i messaggi di gioia su Twitter e Facebook

parma elezioni 2012 ballottaggio vince pizzarotti
Marcello Tansini 

Il Movimento 5 Stelle a Parma sembra aver vinto con una percentuale assai significante i ballottaggi delle elezioni amministrative 2012. Pizzarotti, candidato del Movimento di Beppe Grillo, che ha fatto di Internet (ma non solo) il suo strumento principale, ha ottenuto il 60,3% delle preferenze superando di gran lunga il candidato di centrosinistra che si è fermato al 39,7.

I dati rigurdano un campione del 75%, quindi sono estremamente significativi.

La prima proiezione è avvenuta proprio mentre Federico Pizzarotti era in televisione in diretta su TV Parma: un autentico boato si è sentito provenire dai Portici del Grano di Palazzo Comunale dove c'erano i Grillini. Un risultato storico e assolutamente significativo per il Movimento 5 Stelle, che ora i principli istituti di sondaggi danno come il terzo partito italiano (anche se partito non lo è ancora, ma lo dovrà diventare se vorrà provare ad entrare in Parlamento nelle prossime elezioni 2013).

Un esito importante anche per noi che ci occupiamo di Internet e tecnologia su questo sito, visto che il Movimento 5 Stelle è nato, cresciuto e si è organizzato proprio mediante Internet (ma il suo successo non dipende solo da questo, ma, ad esempio, da una ottima presenza territoriale, in particolar modo in alcuni Comuni in cui ha rappresentato la volontà di cambiamento e di allontanamento dalla politica ufficiale sempre più lontana dalle esigenze e dalle aspettative dei cittadini). Proprio per questo motivo continuamo a interessarci e ad analizzare il fenomeno e le dinamiche per capirle al meglio.

Su Twitter e Facebook sono centinaia, se non migliaia, i messaggi che arrivano di gioia e festa per la vittoria di Parma, che Beppe Grillo stesso aveva definitivo come "la nostra piccola Stalingrado".

E già iniziano anche ad apparire i primi commenti della "politica tradizionale" con Renzi, sindaco di Firenze, che su Twitter scrive "Ha vinto Pizzarotti a Parma? Bene, vedremo i grillini all'opera. Ora il PD convochi le primarie a novembre!" mentre Enrico Letta del PD afferma "L'analisi del voto su Parma deve tenere conto del fatto che non si tratta di una città qualunque ma un capoluogo dove ha sempre vinto il centrodestra, mentre il centrosinistra è sempre stato all'opposizione. Vuol dire che l'elettorato del centrodestra ha preferito il candidato grillino ed è una scelta che deve far riflettere non solo noi ma soprattutto il centrodestra che non è andato nemmeno al ballottaggio". È un primo sasso gettato nello stagno: il PD ha vinto in tutta Italia, mentre il Movimento 5 Stelle ha vinto grazie ai voti degli scontenti del PDL.

Una prima analisi sicuramente sommaria, quella di Letta, ma che lancia la sfida al centro-destra per le prossime elezioni nazionali del 2013 e nello stesso tempo chiude le porte ad una alleanza con il Movimento 5 Stelle a cui, però, lo stesso Grillo ha detto tante volte di no.

Commenta La Notizia!

Ci sono 3 commenti
Anonimo
E' una prima vittoria per un obiettivo ancora più grande, cambiare l'Italia SI, ma non basta, bisogna andare oltre l'Italia ecco perche vi chiamate 5 stelle, perche il finale è cambiare tutti e cinque continenti.
con la vittoria del M5S a Parma inizierà la vera rivoluzione pacifica, che può cambiare il mondo grazie alla scienza.
Dare un salario di cittadinanza, abolire tutti gli eserciti nazionali, e in primo luogo la NATO che serve solo a fare danni sparsi per il mondo, dimezzare i parlamentari e i loro privilegi... ecc..ecc...
LIBERIAMO L'UOMO DALLA SCHIAVITU' DEL LAVORO E DEL DENARO.