Nokia Lumia 900, 800, 710, 610, 510: Windows Phone 7.8 bloccato aggiornamento ufficialmente

Microsoft ha sospeso la distribuzione di Windows Phone 7.8 a causa di un bug che affligge uno dei metodi impiegati per aggiornare i Live Tile. In arrivo un nuovo update.

Nokia Lumia 900 800 710 610 510 Windows Phone 7.8 Problemi Microsoft Aggiornamento Sospeso Nuovo Update
 

La distribuzione di Windows Phone 7.8 è stata sospesa. Perché l’aggiornamento sviluppato da Microsoft per gli smartphone basati su Windows Phone 7.5 è afflitto da un bug. Sono dunque chiamati ad attendere un nuovo update gli utenti dei Nokia Lumia di prima generazione che non hanno ancora installato Windows Phone 7.8. L’aggiornamento, infatti, è destinato ai modelli Nokia Lumia 900, Nokia Lumia 800, Nokia Lumia 710, Nokia Lumia 610 e Nokia Lumia 510.

La vulnerabilità affligge uno dei metodi progettati da Microsoft per aggiornare i Live Tile, i “mattoncini” che caratterizzano l’interfaccia utente di Windows Phone. La presenza del bug è stata confermata da Mark Chamberlain, Microsoft Principal Developer Support Escalation. A individuare il baco è stato Heathcliff74, fra i più noti smanettoni esperti del sistema operativo mobile firmato Microsoft. Chamberlain ha confermato quanto segnalato da numerosi utenti di Nokia Lumia 900 e degli altri Nokia Lumia di prima generazione aggiornati a Windows Phone 7.8. Due le tipologie di problemi riscontrati: i Live Tile inviano continue richieste web; i Live Tile non si aggiornano. E le continue richieste web determinano fenomeni di battery drain, vale a dire consumi eccessivi della batteria in dote a Nokia Lumia 900 e compagnia. Le continue richieste web, nello specifico, avrebbero determinato il download di oltre 600MB di dati, sovraccaricato il processore e pregiudicato l’autonomia lavorativa dei Nokia Lumia di prima generazione aggiornati a Windows Phone 7.8.

Sotto accusa i metodi di aggiornamento Shell Tile Scheduler e HTTP Notification Channel. Pare funzioni in maniera corretta soltanto il metodo Shell Tile Update. Quest’ultimo consente agli utenti di Windows Phone di aggiornare il contenuto dei Live Tile in modalità manuale. Shell Tile Scheduler, invece, prevede che l’applicazione mostrata attraverso il Live Tile recuperi in automatico la URL e visualizzi, sempre in automatico, i dati aggiornati sul “mattoncino”. Il metodo HTTP Notification funziona in maniera analoga allo Shell Tile Scheduler, ma l’aggiornamento del Live Tile muove dai server Microsoft e non da una URL.

Chamberlain ha reso noto che è possibile risolvere il problema attraverso un workaround che prevede l’esecuzione di un unpinning e di un repinning dei Live Tile. Si tratta, però, appunto di una soluzione temporanea. Microsoft è impegnata nello sviluppo di un fix che correggerà la vulnerabilità, ha assicurato Chamberlain.