Migliori smartphone 2012: HTC One X, LG Optimus 4X HD, Huawei Ascend D Quad, ZTE Era

Al Mobile World Congress 2012 hanno debuttato i primi smartphone spinti da processori quad-core, accomunati dall’adozione del sistema operativo Android 4.0. Candidati a sfidare iPhone 5.

ZTE Era
 

Si è chiuso il sipario sul Mobile World Congress 2012, il più importante appuntamento a livello mondiale dedicato al mercato dei prodotti e dei servizi per la mobilità. Rimangono accese, invece, le luci puntate sui nuovi smartphone protagonisti della kermesse spagnola.

Quali sono i migliori cellulari intelligenti svelati al Mobile World Congress 2012? A detta della pressoché totalità degli esperti di settore e dei giornalisti della stampa specializzata, i consumatori dovrebbero orientarsi all’acquisto di uno dei seguenti modelli: HTC One X, LG Optimus 4X HD, Huawei Ascend D Quad, ZTE Era. Non mancano, tuttavia, suggerimenti differenti. PCMag, per esempio, include nella Top 5 degli smartphone presentati al MWC 2012 anche Nokia PureView 808, Sony Xperia P e Samsung Galaxy Beam. La giuria del Mobile World Congress ha premiato quale miglior smartphone Samsung Galaxy S II. Non certo una novità di settore, ma i giurati hanno preso in esame soprattutto i telefonini protagonisti del 2011. Anche in ambito tablet, nonostante le novità proposte al Mobile World Congress, il premio Best Tablet è stato assegnato ad Apple iPad 2. Scelte per certi versi opposte a quelle compiute dalla giuria del CES 2012, che aveva premiato Nokia Lumia 900, presentato proprio in occasione della kermesse di Las Vegas.

HTC One X, LG Optimus 4X HD, Huawei Ascend D Quad, ZTE Era. Ad accomunare questi quattro smartphone è l’impiego di Android 4.0 Ice Cream Sandwich, la più recente iterazione del sistema operativo mobile firmato Google. Si ricorda che l’azienda di Mountain View è impegnata nello sviluppo di Android 5.0 Jelly Bean. Altra caratteristiche comune a LG Optimus 4X HD, Huawei Ascend D Quad, HTC One X e ZTE Era è l’adozione di processori quad-core basati su piattaforma Nvidia Tegra 3, ribattezzata 4-PLUS-1 per la presenza di un quinto nucleo di supporto. Gli smartphone di cui sopra si distinguono anche per l’impiego di display decisamente generosi in fatto di dimensioni e altrettanto avanzati in merito alle tecnologie adottate.

Sebbene Nokia abbia abbracciato con convinzione il sistema operativo Windows Phone, e presentato al MWC 2012 i nuovi Lumia 610 e Lumia 900, presso i laboratori del produttore finlandese c’è ancora spazio per altre soluzioni. Una di queste è rappresentata da Nokia PureView 808, smartphone equipaggiato con piattaforma Symbian, e caratterizzato dalla presenza di una fotocamera posteriore da ben 41 megapixel. Sony Xperia P, infine, non dispone di un chipset quad-core, ma di un processore dual-core, e gira su sistema operativo Google Android 2.3 Gingerbread. Sony ha comunque assicurato la possibilità di aggiornare lo smartphone ad Android 4.0.

Commenta La Notizia!