Migliori antivirus gratis secondo Altroconsumo

Pubblicità

Microsoft Security Essentials, avast!, AVG e Avira. Ecco i quattro software antivirus gratuiti messi a confronto dagli esperti di Altroconsumo.

Avira AntiVir, il miglior antivirus gratuito secondo i test di Altroconsumo
 

L’associazione dei consumatori ha effettuato una serie di prove con la versione 1.0.2498.0 di Microsoft Security Essentials, con la versione 5.0.677 di avast!, con la release 10.0.1136 di AVG, e con la build 10.0.0.567 di Avira. I test sono stati realizzati da Altroconsumo a bordo di macchine equipaggiate con Microsoft Windows 7.

Ecco gli aspetti presi in esame per formulare un giudizio complessivo sui quattro antivirus gratuiti oggetto delle prove: installazione/disinstallazione; facilità d’uso; sfruttamento delle risorse del computer; impostazioni di default; scansione offline; scansione online; difesa da sorgenti infette; efficacia degli aggiornamenti; prestazioni antimalware. Sulla base di questi parametri, è stato prodotto un punteggio di qualità globale.

Ad ottenere lo score più elevato è stato Avira (64/100), grazie ai risultati riscontrati da Altroconsumo in merito alla scansione dei file infetti, alla capacità di segnalare la presenza di virus, alla semplicità d’uso. Lento, di contro, l’aggiornamento per la rilevazione di nuovi virus, carente la protezione per le chiavette, media quella per i siti web. Seconda piazza per AVG, con un punteggio di qualità globale pari a 59/100. Buoni i risultati nella protezione dai siti infetti e buone anche le impostazioni generali di default, scrive Altroconsumo. Pollice verso per la presenza di troppe icone nella schermata principale, anche inutili e dispersive, e in merito all’aggiornamento per rilevare nuovi virus, risultato troppo lento.

avast! ha ottenuto uno score pari a 57/100. L’interfaccia è stata integralmente cambiata rispetto alla versione precedente, evidenzia Altroconsumo, e il risultato è migliorato. Tuttavia, restano alcune lacune sotto il profilo dell’usabilità e dell’intuitività. Punteggio di 54/100, infine, per Microsoft Security Essentials. A penalizzare la soluzione gratuita della software house di Redmond, la lentezza in fase di rimozione dei malware. Giudicati insufficienti anche i risultati nella prova di protezione dai siti e dalle USB.

Autore: Andrea Galassi

Commenta La Notizia!