Office 2013: prova e commenti su come funziona

Microsoft ha centrato due obiettivi: coprire ogni esigenza di produttività e rendere Office 2013 pienamente fruibile su qualsiasi tipo di dispositivo.

Microsoft Office 2013 Prova Commenti Hands On Video
 

Office 2013 è progettato per coprire ogni esigenza di produttività, e Microsoft ha centrato appieno l’obiettivo. Così Jason Parker su CNET, al termine delle prime prove di Office 2013. Microsoft ha sviluppato Office di nuova generazione anche con l’intento di rendere la suite pienamente fruibile su tablet Windows 8. Per questo motivo, l’azienda di Redmond ha semplificato l’utilizzo delle singole applicazioni che compongono Office 2013, e reso più semplice imparare a usare le stesse in ambito consumer e business. Indipendentemente dal dispositivo di riferimento, prosegue Parker.

Office 2013 è infatti disponibile ovunque l’utente si trovi e su qualsiasi tipo di dispositivo. La suite può essere impiegata a bordo di PC equipaggiati con Windows 8, di tablet Windows RT e Windows 8 Pro, di smartphone che girano su Windows Phone. Secondo Parker, Office 2013 rappresenta la migliore suite di produttività mai sfornata da Microsoft. L’esperto elogia anche il nuove design dell’interfaccia e premia la scelta di Microsoft di rendere la ribbon opzionale. Gli utenti di Office 2013 possono infatti scegliere di visualizzare o no la barra multifunzione.

Per Tom Warren di The Verge, invece, gli interventi di Microsoft a livello di design in Office 2013 non costituiscono il piatto forte della nuova suite di produttività. Rappresentato piuttosto dall’integrazione con i servizi cloud proposti dall’azienda di Redmond. Sostiene Parker che l’interfaccia di Office 2013 è simile a quella di Office 2010, ma più semplice. Gli spazi e i pulsanti di comando sono meglio organizzati e la sensazione generale è quella di una maggiore pulizia. Pollice all’insù per le nuove pagine di avvio di Word, PowerPoint ed Excel, che consentono di accedere con rapidità ai documenti recenti e di sfruttare i nuovi template altrettanto rapidamente. A Parker piace anche il nuovo menu radiale di OneNote, che promette di rendere più semplice l’accesso alle funzionalità nell’uso di dispositivi touch. L’esperto di CNET concorda con Warren in merito alla maggiore integrazione con la cloud garantita da Office 2013.

Office 2013 semplifica e velocizza le operazioni. Le funzioni più utilizzate sono a portata di un click sul mouse o di un tap su schermo, evidenza Parker. È così, per esempio, su Excel, quando si impiega la funzione Quick Analysis Lens, che consente di visualizzare molteplici layout di visualizzazione dei dati con un solo tocco sul display touch o con un solo click su mouse. Office 2013 garantisce inoltre la piena integrazione con i servizi di comunicazione e di collaborazione firmati Microsoft, aggiunge Parker. Per esempio, con un paio di click gli utenti business possono personalizzare i diagrammi in Visio e importarne da Excel, SQL Server, SQL Azure e SharePoint External Lists. Si ricorda, infine, che è possibile provare Microsoft Office 2013.