Microsoft Surface vs iPad 4 vs Samsung Galaxy Note vs Nexus 10: confronto caratteristiche tablet

Pubblicità

Display, processore, connettività, peso, porte, batteria, capacità di archiviazione, prezzo. Faccia a faccia tra le tavolette di ultima generazione.

Microsoft Surface RT vs Apple iPad 4 vs Samsung Galaxy Note 10.1 vs Google Nexus 10 Confronto
Andrea Galassi 

Microsoft Surface con Windows RT ha debuttato sul mercato italiano lo scorso 14 febbraio. Per la versione con capacità di archiviazione pari a 32GB servono 487 euro. Se a questa si abbina la Touch Cover nera il prezzo sale a 587 euro. Disponibile per la vendita è anche Microsoft Surface con Windows RT 64GB: 591 euro per il tablet, 691 euro se si sceglie il pacchetto con Touch Cover nera. Quest’ultima è proposta stand-alone al prezzo di 119,99 euro, mentre per la Type Cover la cifra richiesta è pari a 129,99 euro.

Con il lancio di Surface con Windows RT, Microsoft lancia la sfida ad Apple iPad Display Retina di quarta generazione (iPad 4), Samsung Galaxy Note 10.1 e Google Nexus 10. Il fratello maggiore di Google Nexus 7 non è ancora commercializzato in Italia. Ove a scaffale, Nexus 10 16GB è in vendita a 399 euro, mentre per la versione 32GB si arriva a 499 euro. Microsoft Surface con Windows RT e Google Nexus 10 sono disponibili soltanto nella versione Wi-Fi. Apple iPad 4 è invece in vendita sia in versione Wi-Fi (da 499 euro) sia in versione Wi-Fi + Cellular (da 629 euro). Samsung Galaxy Note 10.1 supporta la connettività Wi-Fi e 3G, e ora è proposto anche in versione 4G LTE (da 549 euro).

La redazione di Wired Italia ha messo a confronto i quattro tablet in oggetto, focalizzando l’attenzione su display, processore, peso, porte, batteria e prezzo/storage. Lo schermo più ampio è offerto da Microsoft Surface RT (10,6 pollici, a tecnologia ClearType). Seguono Samsung Galaxy Note 10.1 (10,1”, a tecnologia Plane-to-Line Switching), Google Nexus 10 (10,05”, a tecnologia True RGB Real Stripe PLS) e Apple iPad 4 (9.7”, a tecnologia IPS con supporto Retina Display). Surface RT e Galaxy Note 10.1 sono, sulla carta, i tablet che assicurano le prestazioni più elevate, in virtù dell’impiego di un processore quad-core: Nvidia Tegra 3 a 1,3GHz per la tavoletta Microsoft, Exynos a 1,4GHz per la tavoletta Samsung. iPad 4 monta il chip dual core A6X a 1,4GHz, mentre Nexus 10 si affida a un processore dual-core ARM Cortex-A15 a 1,7GHz. Le CPU di iPad 4 è assistita da 1GB di RAM, mentre i processori in dote ai tablet rivali possono contare su 2GB di RAM. Lato peso, il più leggero è Samsung Galaxy Note 10.1 (600 g), il più pesante Surface RT (676 g). Nexus 10 pesa 603 g, iPad 4 662 g.

Nessuna porta a disposizione degli utenti di iPad 4. Porte USB, microSD e HDMI su Surface RT. Porte USB e microSD su Galaxy Note 10.1. Porte micro USB e micro HDMI su Nexus 10. Sulla carta, è iPad 4 a offrire la maggiore autonomia (10 ore circa). Seguono Samsung Galaxy Note 10.1 e Google Nexus 10 (9 ore circa), e Microsoft Surface RT (8 ore circa). Infine, i plus di ciascun tablet oggetto del confronto secondo la redazione di Wired Italia: la cover tastiera per Surface RT; la fluidità e lo sconfinato App Store per iPad 4; la S Pen e le possibilità lavorative per Samsung Galaxy Note 10.1; il prezzo e l’ecosistema Android per Google Nexus 10.


 

Commenta La Notizia!