Jailbreak iOS 5.1 iPhone 4S, 4, iPad 2 e 3 untethered: si può fare ma non si può scaricare

i0n1c ha sbloccato l'iPad 3 con iOS 5.1 ma non sembra intenzionato a rilasciare il tool. Ma altri hacker sono al lavoro, il jailbreak non tarderà ad arrivare.

jailbreak ios 5.1 iphone ipad
 

Il tema del jailbreak di iOS 5.1, in particolare per sbloccare iPhone 4S e iPad 3, continua a essere di attualità anche se le notizie in circolazione rischiano di essere un po' contraddittorie. Dopo l'aggiornamento all'ultima versione del sistema operativo mobile rilasciata dall'azienda di Cupertino in contemporanea con la presentazione del nuovo iPad all'inizio di marzo, infatti, gli hacker si sono messi al lavoro per cercare un exploit da sfruttare soprattutto sui nuovi dispositivi.

Per evitare problemi e per non bloccare la possibilità di eseguire il jailbreak, gli hacker avevano invitato gli utenti interessati a non effettuare l'aggiornamento a iOS 5.1 finché non ci fossero state notizie certe e per aiutare il lavoro di ricerca.

Buone notizie sono arrivate negli ultimi giorni da i0n1c e MuscleNerd, due tra gli hacker più conosciuti nel campo del jailbreak, che hanno fatto sapere di essere riusciti a sbloccare il nuovo iPad e dai membri del DevTeam, che hanno individuato ben tre exploit da utilizzare per eseguire il jailbreak: le foto del nuovo iPad sbloccato sono state già diffuse in Rete. L'attesa per gli utenti potrebbe essere quindi arrivata alla fine, anche se ci vorrà ancora un po' di tempo. In corso, comunque, ci sono molti tentativi di jailbreak che utilizzano modalità diverse.

i0n1c (al secolo Stefan Esser), dopo aver comunicato lo sblocco del suo nuovo iPad con iOS 5.1 ha anche annunciato che non è interessato a rilasciare pubblicamente il tool necessario. All'origine della decisione ci sarebbe una reazione di rabbia per l'ingratitudine degli utenti che lo avrebbero riempito di messaggi per chiedergli il rilascio del tool, anche per utilizzarlo in maniera illecita.

Diverse voci dell'ambiente hacker che lavora sui jailbreak di Apple si sono alzate in difesa di i0n1c, anche sottolineando che questo tipo di comportamenti aveva già stancato altri hacker. Il jailbreak arriverà, probabilmente anche presto: gli utenti Apple che lo desiderano possono permettersi di aspettare ancora un po', in modo che il lavoro necessario sia sviluppato in maniera adeguata.
 

Commenta La Notizia!

Ci sono 11 commenti
GiovanniMongiovì
io vorrei sapere ki sono tutte quelle teste di caxxo ke continuano a stressarli!!!li prenderei a pugni!invece di essere pazienti e attendere lo sblocco rompono le p...e!teste dure lo vedete ke si fanno il mazzo tanto per noi e voi rompete?ma sbloccateli voi e poi vediamo ke succede (possiamo aspettare 1 vita),hacker fate il vostro gioco tranquillamente!Stefan Esser non sentire le voci degli utenti,fai quello ke devi fare tranquillamente!

Anonimo
Continuate con questa storia, il tedeschino non lo rilascia perche' sicuramente ha gia' passato il tutto all'apple e non e' la prima volta che lo fa.........e finiamola con la storia che lo che fanno gratuitamente si fano na paccata di soldi, sia con domazione ma soprattutto con cydia.

AlessandroAmadori
Primo: non è detto che uno dello staff del jailbreak crei tweak o altr cose vaire su cydia.
Secondo: i soldi delle donazioni vengono utilizzati prevalentemente per l'acquisto dei nuovi dispositivi utilizzati per la ricerca di exploit o falle di sistema.
Terzo: niente di quello che fanno loro per noi ci è dovuto! Quindi noi nei loro confronti non contiamo niente, perchè la maggior parte delle volte agli hacker soddisfa solamente il fatto di riuscire in qualcosa dove magari nessun'altro riesce!

Michaela
Primo: non è detto che uno dello staff del jailbreak crei tweak o altr cose vaire su cydia.
Secondo: i soldi delle donazioni vengono utilizzati prevalentemente per l'acquisto dei nuovi dispositivi utilizzati per la ricerca di exploit o falle di sistema.
Terzo: niente di quello che fanno loro per noi ci è dovuto! Quindi noi nei loro confronti non contiamo niente, perchè la maggior parte delle volte agli hacker soddisfa solamente il fatto di riuscire in qualcosa dove magari nessun'altro riesce!

Michaela
Primo: non è detto che uno dello staff del jailbreak crei tweak o altr cose vaire su cydia.
Secondo: i soldi delle donazioni vengono utilizzati prevalentemente per l'acquisto dei nuovi dispositivi utilizzati per la ricerca di exploit o falle di sistema.
Terzo: niente di quello che fanno loro per noi ci è dovuto! Quindi noi nei loro confronti non contiamo niente, perchè la maggior parte delle volte agli hacker soddisfa solamente il fatto di riuscire in qualcosa dove magari nessun'altro riesce!

Anonimo
e ringraziate che ci sono questi fenomeni che riescono a fare il jailbreak, abbiate pazienza perchè se continuate a stressarli finisce che noi che non siamo in grado di effettuare il jailbreak da soli ci attacchiamo al tram!!!!

Anonimo
giusto invece di ringraziarli anche io sono in attesa del jailbreak ma cè un detto ki va piano va lontano e va sano quindi facciamoli lavorare in santa pace

AlessandroAmadori
La funzione principale del jailbreak non è quella di scaricare applicazioni gratis o di piratare qualsiasi altra cosa che possa funzionare nel dispositivo, ma bensì la personalizzazione attraverso temi, tweak, stili di scrittura differenti, scorciatoie e tante altre cose! Quindi, molte persone come te credono che il jailbreak sia fatto per piratare app, ma non è cosi! Infatti con il jailbreak installi nel dispositivo uno store alternativo dove non compri applicazioni, ma modifiche e migliorie per il sistema!