Iscrizioni universitÓ Medicina, Architettura, Professioni Sanitarie, Veterinaria 2014-2015 online test: guida. Come fare, problemi

Sono aperte le iscrizioni per i test di accesso a numero chiuse delle universitÓ di Medicina, Veterinaria, Architettura, Professioni Sanitarie. Una guida su come procedere alla domanda e all'iscrizione.

guida iscrizioni universitÓ tst numero chiuso 2014-2015
 

Da mercoledì 12 febbraio, gli studenti aspiranti medici, veterinari, architetti possono inviare le domande di partecipazione ai prossimi test, esclusivamente online attraverso il portale Universitaly (www.universitaly.it). Per inviare le domande c’è tempo fino alle 15 dell'11 marzo 2014. Per iscriversi bisognerà versare una tassa entro il 18 marzo, che sarà diversa a seconda degli atenei in cui si sosterrà il test.

Al momento della compilazione della domanda, ogni candidato per potersi iscrivere dovrà fornire i propri dati personali (nome, cognome, giorno e luogo di nascita, sesso, cittadinanza, codice fiscale, residenza, Paese, email, documento). Per completare la domanda ogni candidato dovrà poi selezionare, in ordine di preferenza, le sedi per cui intende concorrere e la graduatoria terrà conto di tali preferenze. Così più alto sarà il punteggio conseguito al test più sarà alta la possibilità di accedere alla sede prescelta.

Ricordiamo che, rispetto agli scorsi anni, quest’anno i test prenderanno il via prima dell’estate, addirittura durante l’anno scolastico ancora in corso. Si parte, infatti, con il test per Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria (lingua italiana), che si terrà l’8 aprile 2014; Medicina Veterinaria, il 9 aprile; Corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico, direttamente finalizzati alla professione di Architetto, il 10 aprile; Medicina e Chirurgia (lingua inglese), il 29 aprile. L’unico test che si terrà dopo le vacanze estive è quello per Professioni sanitarie, in calendario il 3 settembre 2014.

I test saranno strutturati come lo scorso anno, con 60 quesiti a cui rispondere in 100 minuti, ma sarà diversa la formulazione delle domande, perché aumentano in proporzione quelle legate alla disciplina principale della facoltà che interessa.

Nei test di Medicina e Chirurgia e Odontoiatria passano, per esempio, da 14 a 15 le domande di biologia e sono due in più quelle di chimica rispetto all’anno scorso, calano invece da 5 a 4 quelle di cultura generale e da 25 a 23 quelle di logica. Il massimo del punteggio che si potrà raggiungere è 90 punti, 1,5 per ogni risposta esatta, 0 per ogni risposta non data, meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata.

Al momento dell’iscrizione ogni candidato deve selezionare, in ordine di preferenza, le sedi per cui intende concorrere; la graduatoria terrà conto di tali preferenze e più alto sarà il punteggio conseguito al test più si avrà possibilità di accedere alla sede prescelta. Ricordiamo che il test dovrà essere sostenuto nella sede indicata proprio come prima scelta.

Commenta La Notizia!