iPhone 5 video

Pubblicità

Un video dell'iPhone 5 è online e anche una serie di foto tecniche. Sembrano essere originali.

iphone 5 video
 

Un video dell'iPhone 5 è apparso online su Youtube per qualche ora prima di essere rimosso.

Ma intorno a questo filmato si è creato un vero e proprio caso quando si è venuto a sapere che Apple ha richiesto la rimozione ufficiale da Youtube e che il video era stato caricato ( almeno così sembra ) dagli uffici della Global Direct Parts una azienda che fonirsce ad Apple diversi componenti.

Ad una prima occhiata, lo smartphone sempre uguale all'iPhone 4, ma in realtà se si guarda bene vi sono nuovi tasti per regolare il volume e la modalità mute oltre un cavo a nastro per la ricarica.

I tasti sono differenti in quanto è diversa la posizione dei separatori di gomma inseriti nella cornice che dovrebbe risolvere
il problema della presunta e tanto discussa perdita di segnale.

Vi è poi una piastra che separa la batteria della scheda madre che risulta avere una forma diversa.

E' l'iPhone 5?

Probabilmente potrebbe esserlo, visto la rapidità con cui Apple si è mossa per la rimozione, ma vi è anche un'altra ipotesi: il cellulare Apple raffigurato nel video è il nuovo modello di iPhone 4 prodotto in esclusiva per Verizon che ha lanciato in quetsi giorni una offerta a soli 49 dollari più ovviamente abbonamento per lo smartphone Apple.

Mentre scriviamo questa news, sono apparse in Rete anche delle nuove foto di disegni tecnici di quello che dovrebbe essere il nuovo iPhone 5. Le ha pubblicate online il sito Apple.pro di Taiwan che le ha dichiarate come provenienti dalla Foxconn l'azienda che realizza il cellulare Apple.

Dai disegni si può vedere la presenza di slot per una mini sim e questo fa pensare che si tratti davvero dell'iPhone 5 che non è presente nei cellulari Verizon.

D'altra parte, occorre sottolineare che nella conferenza stampa tenuta dal Ceo di Verizon proprio ieri sera non si è parlato affatto di un nuovo iPhone o meglio di un modello ad hoc realizzato per il carrier americano.

Il mistero al momento rimane.

Autore:
Marcello Tansini


 

Commenta La Notizia!