iPhone 4, 4S e iOS 6 non l'iPhone 5 sono l'arma segreta di Apple

iPhone 5 è l’ultimo gioiello di casa Apple. Ma la forza commerciale di Cupertino muove dal cuore dei dispositivi e dalla politica dei prezzi.

Apple Arma Segreta iOS 6 iPhone 4 iPhone 4S No iPhone 5 Analisi
 

Le truppe di Cupertino hanno un’arma segreta. Frutto della combinazione di abili strategie commerciali con l’innovazione portata avanti senza sosta in iOS. Se iPhone 5 è il dispositivo Apple verso cui sono puntate le luci più forti, è altrettanto indubbio che i riflettori andrebbero posizionati anche per illuminare iPhone 4 e iOS 6. Vediamo perché.

L’aggiornamento gratuito iOS 6 ha introdotto oltre 200 nuove funzioni. Novità particolarmente gradita in Italia è l’arrivo del supporto per l’italiano in Apple Siri, atteso sin dal debutto sul mercato di iPhone 4S. Nel corso degli ultimi mesi, un dato su tutti è emerso con chiarezza in seno all’atteggiamento dei consumatori: è il software a orientare in via principale la scelta degli stessi. Le specifiche hanno la loro importanza, sia chiaro, ma è il matrimonio hardware e software a fare la differenza. E in questo ambito, almeno per il momento, Apple è ancora in vetta, grazie all’intuitività e alla semplicità di iOS 6 e alla sua perfetta integrazione con iPhone.

La commercializzazione di iPhone 5 è stata accompagnata dal riposizionamento sul mercato di iPhone 4S e iPhone 4 e dall’abbandono della produzione di iPhone 3GS. Ora è iPhone 4 il melafonino entry-level dell’offerta Apple. E negli Stati Uniti, la sottoscrizione di un contratto biennale con uno dei carrier USA non prevede alcun costo per l’acquisto di iPhone 4. È possibile immettere sul mercato uno smartphone altrettanto valido e commercializzarlo in maniera altrettanto aggressiva? Lo chiede Avi Greengart, analista presso Current Analysis. Probabilmente no, risponde l’esperto. La strategia commerciale predisposta da Apple per iPhone 4 rende difficile, per la concorrenza, rispondere in maniera efficace. E genera soprattutto ulteriori difficoltà per Microsoft e Nokia, decise a spingere verso l’alto le vendite dei Windows Phone 8.

Anche i tagli di prezzo praticati per iPhone 4S potrebbero contribuire al successo commerciale dell’offerta Apple. Non solo perché Cupertino ha già di suo abbassato le cifre richieste ai consumatori, ma anche perché le generazioni di iPhone precedenti ad iPhone 5 saranno senza dubbio oggetto di promozioni aggressive. Si potrebbe pertanto verificare uno scenario analogo a quello che ha visto lievitare le vendite di iPad 2 in seguito al debutto sul mercato di iPad di terza generazione.
 

Commenta La Notizia!