iPad comprato in USA funziona in Italia? Come fare. Consigli per l'acquisto.

Pubblicità

Come utilizzare un iPad acquistato in America anche in Italia.

Redazione 

C’è chi ha fretta di comprare iPad, di provare la tavoletta di Apple che Steve Jobs ha definito magica e rivoluzionaria. In alcuni forum italiani, infatti, sono apparse richieste del tipo: se compro un iPad sulla versione statunitense di App Store, il dispositivo poi funziona in Italia? C’è chi risponde no e chi risponde sì. Vediamo di fare un po’ di chiarezza, sulla base anche delle ultime notizie apparse in Rete.

Come segnala SosTariffe, Apple ha scelto una MICRO SIM per la navigazione 3G tramite iPad. Si tratta di una SIM Mini UICC o 3FF SIM molto più piccola, che riduce l’ingombro della metà rispetto alle normali SIM Card. Motivo della scelta? Favorire gli operatori telefonici, facilitare la contrattazione di accordi esclusivi e vantaggiosi, dissuadere i tentativi di sblocco e inserimento di SIM Card tradizionali. Anche in caso di jailbreak, infatti, non ci sarebbe spazio.

Per bypassare l’ostacolo è sufficiente tagliare una normale SIM Card e trasformarla così in una MICRO SIM. In questa maniera, l’utente sarebbe libero di utilizzare iPad con il proprio gestore mobile preferito. La tecnologia delle MICRO SIM, infatti, è la stessa delle SIM tradizionali, cambia solo il fattore di forma. In teoria, quindi, un iPad 3G acquistato negli USA dovrebbe poter supportare il broadband mobile anche in Italia.

Tuttavia, invitiamo i lettori a non avere fretta e ad attendere l’arrivo di iPad sul mercato italiano senza ricorrere a stratagemmi, se non altro per non perdere la garanzia sul prodotto. Dei possibili prezzi di vendita di iPad e delle possibili proposte bundle dei carrier italiani abbiamo dato conto. Segnaliamo, infine, una serie di video dedicati ad iPad nel canale YouTube di Webmasterpoint.

Autore: Marcello Tansini

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!