Social Network 2015: statistiche aggiornate. Google+ fa fatica, Facebook cresce, Twitter tiene ma raggiunto da Instagram

Gli ultimi dati riguardati la mole di utenti dei principali social network.

Facebook
 

Le cifre riguardanti i social network stupiscono di mese in mese, ma ormai è chiaro quali sono i trend che hanno saputo conquistare una stragrande maggioranza di utenti online. Ma partiamo dai social network che stanno quasi scomparendo dal settore, primo fra tutti Google+.

A fronte di due miliardi di utenti registrati, quelli attivi sarebbero soltanto quattro, massimo sei milioni, dati risalenti al 2013 ma non molto diversi dai giorni attuali. Google+ infatti viene visto come un social network che ormai non ha nulla da offrire, rilegato a stare in mezzo ad attività che rimangono all'interno degli stessi ambienti Web, e che difficilmente riescono ad agganciarsi al resto della Rete.

Appena il 9% di quei due miliardi di utenti ha postato qualcosa su Google+, e la maggior parte sembra aver utilizzato il social network solo per commentare qualche video su Youtube.

Per quanto riguarda, invece, Twitter, il social network sembra stia crescendo, anche se al momento pare essere alle prese con Instagram: in sostanza, Twitter sembra abbia chiesto ai propri utenti di postare le foto direttamente all'interno dei propri domini, in modo da non coinvolgere troppo altre piattaforme come, appunto, Instagram.

Tutto ciò è accaduto per via dell'alto numero di utenti di Instagram (300 milioni di utenti attivi), che hanno superato quelli di Twitter (289 milioni attivi).

Altra piattaforma che gestisce immagini e foto è sicuramente Tumblr, che ha fatto registrare circa 420 milioni di utenti attivi e 220 milioni di blog; anche Linkedin si piazza molto bene, con i suoi 300 milioni di utenti registrati (in Italia sono circa 7 milioni).

Facebook è ovviamente sempre al primo posto in classifica, poiché conta su quasi 1,5 miliardi di utenti registrati, dei quali 1,3 miliardi attivi, cifre davvero esorbitanti.