Pagare online con bancomat: è possibile? Si, grazie a nuova iniziativa. Sicuro come la carta di credito

Dal prossimo anno sarà possibile effettuare gli acquisti via web anche con il PagoBancomat, senza la digitazione del PIN personale.

Pagamenti online sicuri per comprare su Internet
 

Si tratta di una piccola rivoluzione che potrebbe avere immediate ripercussioni per la diffusione del commercio elettronico in Italia. Da mese di gennaio 2016 sarà possibile effettuare acquisti online anche attraverso il bancomat. Fino a ora, questa opportunità era riservata alle carte di credito, con cui inevitabilmente entrerà in concorrenza. Sarà naturalmente necessario che la propria banca consenta questo servizio. Dal punto di vista tecnico, il consumatore non deve fare altro che attivare il servizio PagoBancomat, se non lo ha già fatto, e nei portali di ecommerce che supporteranno questa modalità di pagamento, si aggiungerà questa scelta.

Anziché un PIN o una password, come avviene con le carte di credito, i consumatori saranno indirizzati alla home banking, da cui bisognerà seguirà una procedura guidata che passa dall'utilizzo di un codice temporaneo. Ci sono comunque già i primi istituti bancari che hanno detto di sì. Si tratta di Cassa di Risparmio di Asti, Banca del Piemonte e Cassa di Risparmio di Ravenna e Banca di Imola. Occorre segnalare come il servizio PagoBancomat sia un circuito italiano introdotto dal Consorzio Bancomat di Abi (Associazione bancaria italiana), per cui non è affatto scontato che una piattaforma estera abbia stipulato un'apposita convenzione con una banca locale.

Potrebbe quindi arrivare un importante incoraggiamento per gli acquisti via web, considerando il limitato utilizzo delle carte di pagamento sia nel nostro Paese. Secondo la Banca centrale europea sono 38,2 le transazioni l'anno per abitante, un terzo della media del resto dei Paesi dell'Unione europea. Come la mettiamo con la sicurezza? Secondo Sergio Moggia, direttore generale del Consorzio, i livelli di sicurezza sono "elevatissimi" perché "non sarà richiesto il numero identificativo della carta Bancomat e non si dovranno inserire i codici di sicurezza che sono normalmente scritti sul retro della carta. Per effettuare acquisti con il PagoBancomat non verrà mai richiesto il PIN".