Leggi su Internet in Italia: Ddl Intercettazioni, Agcom, Proposta Pdl contro P2P in arrivo. ╚ bufera

In Italia si prevede un autunno caldo anche per la Rete, a a causa di alcune nuove norme che potrebbero limitarne drasticamente la libertÓ.

Leggi su Internet in Italia e il tanto discusso Ddl Intercettazioni
 

Nel nostro paese, i politici non perdono occasione per lanciare proposte di regolamentazione della Rete che, a chi la Rete la usa e la frequenta tutti i giorni, non solo sembrano assurde e ingiustificate, ma anche pericolosamente antidemocratiche.

Dopo la delibera Agcom, la cui versione definitiva potrebbe arrivare già a novembre, e che è stata duramente contestata da un vasto pubblico di associazioni di categoria, avvocati esperti di Internet e semplici utenti del web italiano, è arrivata la legge Levi, da molti definita molto esplicitamente anti-Amazon. In effetti, questa legge in vigore dal 1°settembre 2011, limita al 15% gli sconti sul prezzo di copertina dei libri, colpendo in particolare Amazon (ma anche le altre librerie online) che promuovevano campagne di sconti molto rilevanti.

Le ultime novità sono invece contenute nel Ddl sulle intercettazioni: il comma 29 della norma, su cui il governo probabilmente metterà la fiducia, impone a tutti i siti l'obbligo di rettifica previsto dalla legge sulla stampa, senza differenza tra la versione online di un quotidiano e un blog qualsiasi: 48 ore di tempo per adeguarsi oppure sanzioni fino a 12.500 euro.

Ma non basta. C'è anche una proposta di legge firmata da due deputati Pdl, Elena Centemero e Santo Versace, che devono avere un'idea molto particolare del funzionamento della Rete. La proposta di legge, infatti, prevede che, in caso di violazione del copyright, i provider siano civilmente e penalmente responsabili dei contenuti pubblicati senza autorizzazioni dagli utenti. Si tratta dell'ennesimo tentativo di fare dei provider i poliziotti della Rete, con in più il fatto che chiunque potrebbe chiedere la rimozione di certi contenuti, senza passare dall'autorità giudiziaria.