Generazioni a confronto: pc o mobile?

Relazioni interpersonali, acquisti, hobby e quasi ogni altra sfera della nostra vita quotidiana è stata trasformata dall’avvento di internet e dell’era digitale.

generazioni a confronto
 

In effetti internet ci ha proiettati in un mondo di infinite possibilità, dal momento che quando si accede ai motori di ricerca c’è l’imbarazzo della scelta sui siti da esplorare. Negli ultimi anni non solo il pc, ma tantissimi altri dispositivi sono stati dotati di connessione e il primo fra tutti è proprio il cellulare. Se fino a poco tempo fa infatti non era concepibile l’idea di avere una connessione fuori casa, oggi con smartphone e tablet possiamo collegarci in ogni momento, luogo e contesto. I dispositivi mobile sono infatti alquanto lontani dalle disposizioni originarie, che si limitavano all’invio e alla ricezione di chiamate e messaggi. Oggi è possibile scaricare app, fare e condividere video e foto, ascoltare musica direttamente online e sicuramente negli ultimi anni stanno spopolando social e piattaforme di messaggistica istantanea.

Inoltre, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non sono solo i giovanissimi ad essere attratti dalla rete, ma anche i meno giovani esplorano il mondo virtuale e talvolta ne sono affascinati ancora più dei ragazzi. In molti, infatti, utilizzano la rete per esigenze lavorative, ma diversi altri invece si rivolgono ad essa per trascorrere un po’ di tempo in totale relax. Chi ama film e serie tv va a caccia di spoiler o naviga su siti come Netflix o l’emergente Prime Video, per intratteresi con film e serie TV. Gli amanti del gioco online, invece, ricercano promozioni e news, sono sempre alla ricerca di nuovi portali in cui giocare perché sono quelli che hanno le migliori offerte. Uno dei siti più visitati, in questo caso, è NuoviCasino.it che, oltre a classificare i migliori bonus presenti sul mercato, informa gli utenti sui nuovi portali di gioco presenti sul web. Svolgere tutte queste attività online non è affatto, allora, una prerogativa dei cosiddetti “millennials”, anche se ci sono delle differenze importanti da fare.

Secondo l’ultimo rapporto stilato da Audiweb, l’ente che registra i dati di audience di internet nel nostro Paese, sono i giovanissimi al di sotto dei 35 anni a preferire il cellulare. Dai 35 ai 54 anni abbiamo invece la generazione che utilizza entrambi i dispositivi a fasi alterne. L’ultima fascia d’età, che va dai 55 ai 74 anni, rimane invece legata al PC. Occorre considerare però che, mentre i giovanissimi sono attratti dallo shopping online e dal gaming, i meno giovani sono più dediti allo streaming e alla consultazione delle mail e, infine, la terza fascia d’età se ne serve perlopiù per reperire notizie e informazioni.

Sembra dunque che percentuali e gusti cambino a seconda dell’età e dei dispositivi utilizzati, ma c’è di fatto che nessuno sembra esente dall’influsso di internet, che in ogni caso ha apportato una piccola grande rivoluzione nella nostra vita