Amnistia e indulto carceri 2014: novitÓ nuovo anno possibili. Disegni di Legge in Parlamento e petizioni online

Dopo il messaggio alle camere di Napolitano la politica Ŕ chiamata ad intervenire sul tema del sovraffollamento delle carceri.

Amnistia carceri e indulto 2014: petizioni online
 

La situazione delle carceri italiane è già da tempo sotto gli occhi della Comunità Europea che ha ammonito il nostro paese per le condizioni di sovraffollamento di molti dei penitenziari presenti sullo stivale. Anche Napolitano, nei mesi scorsi, ha lanciato un monito alle forze politiche chiamate a confrontarsi sulle possibili contromisure da prendere per cercare di alleviare la pena di chi è in regime restrittivo ed è costretto a passare i propri giorni in condizioni quasi disumane.



Il 2014 dunque potrà essere l’anno decisivo in questo senso, anche se sono ancora molte le differenze da limare tra le diverse compagini presenti in parlamento; anche il neo segretario del Pd Matteo Renzi, ad esempio, si è già pronunciato contro misure come l’indulto o l’amnistia. La pensano come lui quelli della Lega, che per bocca del segretario Matteo Salvini hanno dichiarato: “La prima guerriglia parlamentare che faremo sarà contro ogni ipotesi di indulto e amnistia”. Intanto però, alle camere sono già stati presentati due disegni di legge a riguardo, che torneranno in discussione proprio in questi giorni dopo le feste natalizie. Il primo, nonostante la contrarietà di Renzi, è stato presentato dal senatore Luigi Manconi, del Pd, presidente della Commissione straordinaria per la tutela dei diritti umani, cofirmatari il senatore Luigi Compagna del gruppo Misto e i senatori Mario Tronti e Paolo Corsini, e prevede “l’amnistia per tutti i reati commessi entro il 14 marzo 2013 per i quali è stabilita una pena detentiva non superiore nel massimo a quattro anni, ovvero una pena pecuniaria”.

All'articolo 3 del ddl si legge che “è concesso indulto, per tutti i reati commessi fino a tutto il 14 marzo 2013, nella misura non superiore a tre anni per le pene detentive e non superiore a 10.000 euro per le pene pecuniarie”. L’altro disegno invece, il ddl 21, prevede nuove norme che riguardano specificatamente reati previsti e quelli esclusi ma che ancora devono concludere l'iter di discussione in commissione Giustizia.

Nel frattempo però si muove anche la società civile e la comunità del web; proprio da internet infatti sono partite diverse petizioni che vogliono sensibilizzare la politica alla causa. Tra le più seguite al momento c’è quella dal titolo "Umiltà verso i fratelli detenuti", promossa da Vincenzo Giacobbe: "Firma questa petizione se sei favorevole per l'indulto e l'amnistia - si legge nella descrizione - come lo è anche il nostro presidente della Repubblica Napolitano". 

Commenta La Notizia!

Ci sono 17 commenti
Cav.Giuseppe LO VECCHIO
La concessione dell'Amnistia-Indulto,nella situazione attuale,ed in uno stato di diritto com il nostro,che deve prefiggersi il pogresso Costituzionale delle Leggi,e non la regressione sociale,é un dovere verso la popolazione carceraria,un diritto,non rinviabile per la situazione carceraria attuale.
Cav.Giuseppe LO VECCHIO

Anonimo
salvin,i sei un vero ipocrita! siete proprio voi politici che dovreste stare in galera!!!
vistoa quali condizioni avete ridotto la nostra nazione. vi state rosicchiando anche le briciole, stavamo meglio quando c'era la democrazia cristiana !!!!! e vero che rubavano ma almeno facevano mangiare anche noi cittadini !!!! voi invece volete tutto per voi gli altri possono morire di fame.
ma io sono fiducioso perche dio non paga solamente di sabato...... dovresti vergognarti !!!

Anonimo
amnistia questo deve essere un paese migliore sono esseri umani i detenuti non animali,anzi neanke gli animali terrei in quelle condizioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!e un altra cosa,a perere mio la lega nord non avrebbe nessuna voce in capitolo nemmeno a dire che e contraria ad atti di clemenza visto gli scandali del suo partito!!!!!!!!!!perciò non li starei nemmeno a sentire ste parsone!E SPERO AL PIU PRESTO KE SI SVEGLIANO GLI ALTRI PER PORRE FINE A QUESTO INFERNO!!!!!!!!!!!!!SI AD AMNISTIA O INDULTO!

Anonimo
amnistia per tornare un paese civile e umanitario ce tanta troppa gente ke soffre in quei lager mettiamo fine a questo incubo....e la lega nord dato ke contraria ad atti di clemenza,beh neanke loro misembra siano santi!!!

Anonimo
I veri e più infidi delinquenti sono a piede libero e taluni continuano a delinquere senza problema alcuno.
+

Anonimo
amnistia sta povera gente in queste condizioni un anno lo paga per 3 vergogna datevi una mossa

Anonimo
la vera vergogna del sistema giudiziario?chi spaccia si becca sei anni, due subito condonati,poi si dichiara tossicodipendente ed esce in sei mesi. Chi, a 18 anni, ruba un telefono senza recare danni al rapinato, pur avendo commesso un reato non è a mio giudizio paragonabile al primo eppure, pur con le attenuanti della giovane eta, pur essendo primo reato ed avendo accettato la colpa, si becca due anni e sei mesi e deve scontarli in detenzione carceraria. CHE GIUSTIZIA E' QUESTA? Al momento quasi paga meno l'omicidio del fruto per fame

Anonimo
Sono madre di un ragazzo di 24 anni che si trova agli arresti domiciliari per detenzione di droga leggera solo perchè un "amico" gli ha chiesto di mantenerla per qualche giorno dietro un compenso. Il suo è stato un grande errore e personalmente da madre non giustifico quello che lui ha fatto, ma oggi è tutto così complicato, cercava lavoro da tempo e si voleva rendere indipendente dalla famiglia, certo nel peggiore dei modi. Purtroppo, non ?uto quasi nulla di quello che tu affermi, penso però che a tutti bisognerebbe dare la possibilità di riparare al proprio errore almeno per una volta. Sei mai stato in un carcere ? Hai mai provato a pensare come ci si sente spogliato di tutto, anche di quelle cose primarie nella vita di ogni giorno? Hai mai pensato come ci si sente restare a casa per quasi un anno , ad oggi, senza poter mettere i piedi fuori casa, sena poter far nulla? Non penso che questa sia la strada giusta, bisognerebbe aiutarli, renderli attivi facendo capire loro che la vita può essere migliore lontano da queste cose. Sono persone che hanno compiuto un errore, non spazzatura a volte con una sensibilità anche più profonda di tanti che si dichiarano "normali".

Anonimo
Hai ragione su tutto, concordo, spero che si muovano in fretta e non finisca sempre con una presa in giro. Visto in che mani siamo possiamo solo dire SPERIAMO. Per chi ha sbagliato e per le loro famiglie.

Anonimo
w l'indulto renzi sono umani anche i detenuti dai non essere cosi severo un po' di clemenza caro renzi.. sbagliare è umano diamo un'altra possibilità a queste persone hanno figli e mogli anche loro ... RENZI dai pensa
alle loro famigita' porta a loro un po' di felicita un giorno sara' Dio a darla a te...

Anonimo
ancora perdete tempo e la gente si ammala e si uccide in carcere ma cosa aspettate a dare amnistia e indulto ma cosa avrei piacere che la corte europea vi contannerebe tutti

Anonimo
ma almeno un indulto che copre 3 anni .... nn ve ne fottete propio .............diamo un po di aria a sta povera gente

Anonimo
Amnistia e Indulto con urgenza perché vivono in condizione disumane. D'accordo fino al 14 Marzo 2013 ma da quando è retroattivo? Qualcuno mi sa rispondere per favore?