IMU calcolo saldo ed esempio modello F24 per pagamenti compilato online per ogni caso

Come calcolare il saldo IMU dovuto entro il 17 dicembre 2012. E come compilare il modello F24 per eseguire il pagamento della seconda rata IMU.

IMU 2012 Calcolo Saldo Compilazione Modello F24 Esempi Casi Pratici Come Fare Online Internet
 

Prima casa. Seconda casa. Fabbricati rurali a uso abitativo o strumentale. Terreni agricoli o incolti. Negozi e botteghe. Uffici. La IMU si applica a qualunque immobile. Proprietari, titolari di diritti reali (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie), ex coniugi affidatari della casa coniugale e locatari per immobili concessi in leasing sono tutti alle prese con il calcolo del saldo IMU 2012 e con la compilazione del modello F24. Ricordiamo che, fra i pagamenti accettati per la seconda rata IMU, figura anche il bollettino di conto corrente postale.

Per il calcolo del saldo IMU 2012, si deve prima definire la base imponibile, moltiplicando la rendita catastale rivalutata del 5% per i coefficienti abbinati a ciascuna categoria catastale. Dopo aver ottenuto la base imponibile si devono applicare le aliquote IMU di riferimento deliberate dai Comuni. In assenza di delibere, o in presenza di delibere che confermano le aliquote standard, si devono applicare queste ultime: 0,4% per l’abitazione principale e le relative pertinenze (cantine, box, garage, posti auto, tettoie); 0,2% per i fabbricati rurali a uso strumentale; 0,76% per gli altri immobili. Nel calcolo del saldo IMU 2012 bisogna considerare anche le detrazioni generali e quelle eventualmente decise dai Comuni. Per eseguire in maniera automatica il calcolo del saldo IMU 2012, a partire dai dati in possesso del contribuente, si può fare riferimento al simulatore online offerto gratuitamente da Webmasterpoint.

Nell’eseguire il pagamento del saldo IMU 2012 si deve ricordare che, per alcune tipologie di immobili, una quota è dovuta allo Stato e una quota spetta invece al Comune. Quando si compila il modello F24 occorre utilizzare i codici tributi di riferimento. Online sono disponibili servizi ed esempi di compilazione del modello F24 per ciascuno dei casi più frequenti. Un’ottima risorsa online è costituita da Visurnet, che offre numerosi casi pratici di compilazione del modello F24, fra cui: prima casa con unico proprietario; prima casa con due coniugi comproprietari al 50% senza figli; prima casa con pertinenze con unico proprietario; prima casa con pertinenze in comproprietà al 50% fra due coniugi; prima casa di proprietà di due coniugi al 50% più altri immobili e con figlio a carico.

Consigliamo i contribuenti alle prese con il calcolo e il pagamento del saldo IMU 2012 di prendere visione dei regolamenti approvati dai Comuni. Utile in tal senso è il servizio online dell’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale, che permette di accedere alla consultazione diretta delle delibere e dei regolamenti.
 

Commenta La Notizia!