IMU 2013: calcolo online saldo seconda rata Dicembre prima casa, seconda casa, capannoni, terreni, negozi automatico

Pubblicità

Ecco le indicazioni per calcolare l'IMU sulla prima casa da saldare entro il 16 gennaio 2014. Stando ad alcuni calcoli, la spesa media è di 42 euro.

IMU 2013: calcolo prima casa seconda rata saldo
Marcello Tansini 

Anche i proprietari di prima abitazione dovranno pagare l'IMU. Lo faranno in un misura ridotta ovvero il 40% della differenza fra le nuove aliquote applicate dei comuni e quelle dello scorso anno. A differenza dei proprietari di seconda casa e di abitazioni di lusso e castelli, per cui la scadenza per il pagamento della seconda rata dell'IMU 2013 è il 16 dicembre 2013, nel caso del versamento dell'imposta per la prima casa, l'ultimo giorno utile è il 16 gennaio 2014. Ma solo dopo il 9 dicembre 2013, quando tutti le amministrazioni comunali avranno pubblicato le nuove aliquote, sarà possibile effettuare i calcoli.

Come calcolare l'imposta IMU? Il punto di partenza è il valore catastale dell'immobile posseduto ovvero la rendita catastale trascritta nell'atto notarile di compravendita: può essere individuata anche attraverso una visura catastale. A quel punto, ottenuto il valore della rendita rivalutata e moltiplicata per il coefficiente, è possibile calcolare l'imposta relativa all'aliquota deliberata dal singolo Comune. Per proseguire nella procedura di calcolo dell'imposta dovuta serve calcolare l'IMU standard ovvero l'imposta con aliquota del 4 per mille applicata nel 2012 alle prime case.

A quel punto, è necessario calcolare la differenza tra l'imposta municipale ottenuta applicando l'aliquota deliberata dal Comune e l'IMU con aliquota standard per le prime case. Occorre ricordare che il decreto IMU concede alle amministrazioni comunali la possibilità di pubblicare le delibere contenenti le nuove aliquote entro il 9 dicembre 2013. Si ricorda che per legge non possono superare il 6 per mille per le prime case. Il decreto legge stabilisce che il contribuente debba pagare il 40% della differenza fra l'imposta IMU 2013 (calcolata con aliquota effettiva) e l'IMU standard.

Abbiamo predisposto un calcolatore IMU in tempo reale per la seconda rata della prima casa e per tutte le altre tipologie di immobili.

Secondo i calcoli della UIL Servizio Politiche Territoriali, si tratta di una spesa media di 42 euro per ogni proprietario di prima casa. A Milano l'aliquota è passata dal 4 al 6 per mille; a Bologna dal 4 al 5 per mille; a Napoli dal 5 al 6 per mille; a Genova dal 5 al 5,8 per mille; ad Ancona dal 5,5 al 6 per mille; a Benevento dal 5 al 6 per mille; a Verona dal 4 al 5 per mille. E ancora, a Frosinone, Caltanissetta, Cosenza e Vibo Valentia l'aliquota è passata dal 4 al 6 per mille.

Commenta La Notizia!