Smartwatch Samsung Gear 2, Huawei Watch e nuovi modelli: prezzi, caratteristiche, uscita in Italia e differenze con Apple Watch

Tra i protagonisti dell'IFA 2015 di Berlino ci sono gli smartwatch, dal performante Huawei Watch al Samsung Gear S2 con display circolare.

Smartwatch Samsung Gear S2
 

Non solo Apple Watch, l'IFA 2015 di Berlino sta dimostrando come il mercato degli orologi multimediale sia in rapida ascesa. Tra i più attivi c'è Huawei che ha rimesso in vetrina il suo Huawei Watch, caratterizzato dalla presenza di un display OLED circolare da 1,4 pollici con risoluzione pari a 400 x 400 pixel e 286 ppi. Spinto dal SoC Snapdragon 400, dalla sua ci sono la compatibilità con l'iOS pur essendo un dispositivo Android, rilevatore del battito cardiaco, giroscopio, oscillometro, sensore di movimento a 6 assi e sistema di ricarica wireless. Finirà a scaffale, anche in Italia, nel mese di ottobre, a un prezzo variabile da 399 a 699 euro in base al modello scelto.

Anche il Samsung Gear S2 si distingue per il suo display circolare da 1,2 pollici con risoluzione pari a 360 x 360 pixel con 302 ppi e ghiera rotante con tasti Home e Back. Realizzato in due versioni, esibisce uno spessore di 11.4 millimetri ed è dotato di processore dual-core da 1,2 Ghz con 512 di RAM e 4 GB di storage. Il device assicura la connettività NFC (Near Field Communication), la resistenza ad acqua e polvere ed è equipaggiato con accelerometro. giroscopio, cardiofrequenzimetro. Il sistema operativo è Tizen. Secondo JK Shin, ad e Head of Samsung’s IT & Mobile Business, "Gear S2 rispecchia la più moderna innovazione". Il costo è di 349 euro o 379 a seconda della release.

Fari puntati anche sull'Asus ZenWatch 2, anch'esso compatibile con l'iPhone ed equipaggiato con sistema operativo Android Wear. Il produttore orientale prova a smarcarsi dalla concorrenza con una ricarica al 50% della batteria in poco più di mezzora, un prezzo di listino di 149 euro, 18 modelli di cinturino per 3 colori, che si vanno ad affiancare alle tradizionali funzioni di notifica di messaggi e chiamate, gestibili attraverso comandi touch e vocali. Dietro a questo device c'è Google. Sarà acquistabile in Italia a ottobre.