GPS cellulare gratis: programma da scaricare per avere navigatore satellitare e mappe

amAze è un software Java gratuito che consente di trasformare il proprio cellulare o smartphone con Java abilitato in uno strumento di navigazione e di informazioni.

 

Si chiama amAze ed è un software Java gratuito che consente di trasformare il proprio cellulare o smartphone con Java abilitato in uno strumento di navigazione e di informazioni. Un’alternativa freeware, dunque, ai programmi di navigazione a pagamento.

Si tratta di un software dotato di diverse caratteristiche e funzionalità, compatibile sia con dispositivi con tecnologia GPS in modalità Bluetooth sia con GPS integrato. Fra le molteplici funzioni, amAze consente di ricercare e definire ogni localizzazione, di ricercare e ottenere informazioni sugli esercizi commerciali presenti in una determinata zona e indicati nelle Pagine Gialle e di presentare qualsiasi posizione richiesta sulla mappa. Con amAze, l’utente può utilizzare mappe dinamiche ad alta qualità in diverse scale e visualizzare foto aree e immagini satellitari. amAze calcola il percorso da seguire scegliendo quello più veloce e gestisce la lista personale degli indirizzi e dei percorsi preferiti. Il programma è anche in grado di ruotare la mappa nella direzione di guida e fornisce informazioni sulle previsioni del tempo dell’area visualizzata sullo schermo. L’utente può anche ricercare tutti i punti di interresse per nome o in base alla categoria di appartenenza. Insomma, ad amAze non manca quasi nulla delle caratteristiche principali proprie dei software di navigazione a pagamento più conosciuti.

Il software ottiene le mappe e altri risultati di ricerca in tempo reale dal server principale di amAze. Per essere utilizzato, quindi, l’utente deve connettere il cellulare a Internet, in modalità GPRS o 3G. Nel sito del programma, gli sviluppatori consigliano di scegliere una tariffa flat, ma, se si opta per una soluzione di pagamento legata ai Kbyte utilizzati, si può impostare amAze in maniera tale da ridurre la quantità di Kbyte consumata. Basta disattivare la modalità di assistenza vocale durante la guida e affidarsi alla modalità frecce, che comporta, in genere, un massimo di 10-20 Kbites di dati per percorsi all’interno di una città. Se, poi, si conserva il percorso, al successivo riutilizzo non sarà necessario connettersi a Internet.

amAze può essere usato anche in assenza di GPS, come semplice strumento di rilevamento e instradamento, definendo i punti A e B di un percorso e ottenendo le istruzioni testuali e grafiche. Utilizzando la modalità di simulazione, inoltre, il percorso può essere visualizzato in demo, impostando anche la velocità di guida della simulazione stessa. Sul sito è presente una pagina per verificare se il proprio terminale mobile è compatibile con l’applicazione. Dopo aver scaricato amAze, si consiglia di non interrompere il processo di installazione.

Autore: Andrea Galassi

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!

Ci sono 2 commenti