Google Chrome Notebook Cr-48: prova e video

Il notebook Google Chrome Cr-48 rappresenta il trampolino di lancio verso una produttività di tipo cloud globale. La strada, però, è ancora lunga.

Cr-48 Chrome Notebook
 

Google Cr-48 Chrome Notebook è il nome del computer portatile di BigG dedicato al testing delle funzionalità del sistema operativo Google Chrome OS. Questo notebook da 12 pollici è progettato per operare in ambiente cloud, in perfetto allineamento con la filosofia di Mountain View. Forse è presto per parlare di ambiente cloud globale, anche se tale strada è stata intrapresa già da diverse aziende. In pratica, l’intero ciclo dell’informazione dovrebbe essere basato su applicazioni web o intranet, eliminando software da installare, cavi dati e reti locali da sincronizzare.

All’avvio delle operazioni sul notebook Google Cr-48 ci troveremo catapultati in un mondo nuovo: il sistema operativo Google Chrome OS è integrato all’interno del browser Google Chrome e pertanto potrebbe aprirci un mondo a cui non siamo abituati, ovvero il normale desktop con i software avviati dalla classica barra. Il sistema è snello e veloce e consente di poter lavorare in un ambiente operativo medio, come la produzione di documenti Office, lettura e scrittura di e-mail, navigazione Internet e modifica di immagini di piccole dimensioni.

Ovviamente non è tutto oro quel che è luccica: non è possibile importare file da USB key e schede di tipo SD, la stampa è possibile solo ricorrendo all’infrastruttura Google Cloud Print e c’è qualche problema con la riproduzione di file video in streaming (come YouTube). La capacità della batteria del notebook è risultata soddisfacente.

In definitiva, Google Chrome OS dovrà risolvere ancora diverse incongruenze prima di diventare un prodotto stabile ed apprezzato, ma le aspettative non dovrebbero deludere.

Autore: Paolo De Feo 

Commenta La Notizia!

Ci sono 2 commenti