Foto nude ragazze e ragazzi su Internet e cellulari inviate da se stessi: fenomeno in crescita

Una ricerca negli USA sui comportamenti sessuali degli adolescenti rivela che Ŕ molto diffusa la pratica di inviare fotografie e testi a sfondo sessuale, sia in Rete che sui telefonini, e che il fenomeno appare in crescita.

 

La NCPTUP, Campagna nazionale per la prevenzione delle gravidanze indesiderate tra gli adolescenti, in collaborazione con il portale web per teenager CosmoGirl.com, ha effettuato un’indagine tra gli adolescenti e i giovani americani fino ai 26 anni per conoscerne il comportamento on line, relativo soprattutto alla sfera sessuale.

La ricerca ha interessato un campione di 1300 persone, suddivise in due gruppi: gli adolescenti con età compresa fra i 13 e i 19 anni, e i giovani adulti, con età compresa fra i 20 e i 26 anni.

I risultati emersi dalle interviste indicano che nei teenager e nei giovani americani è molto diffusa la pratica di inviare fotografie e testi a sfondo sessuale, sia in Rete che sui telefonini, e che il fenomeno appare in crescita, nonostante la maggior parte degli intervistati si dichiari consapevole dei rischi per la privacy e per le possibili conseguenze che potrebbero verificarsi se quelle foto finissero sotto gli occhi di malintenzionati.

Un’adolescente su cinque ha risposto di aver inviato almeno una volta una fotografia che la ritraeva nuda o semi-nuda, mentre i maschi dediti a questa pratica solo circa il 18% del campione. Nella fascia d’età superiore, l’invio di foto compromettenti è stato effettuato dal 36% delle ragazze e dal 31% dei ragazzi.

I giovani americani sembrano non limitarsi al solo invio delle foto osé, ma anche a scrivere messaggi e testi a sfondo sessuale e piuttosto esplicito, quando navigano in una chat, quando utilizzano un sistema di instant messaging e quando si inviano SMS sul cellulare.

E se la maggior parte degli intervistati, il 70%, ha inviato materiale a sfondo sessuale solamente al proprio partner, il 21% delle adolescenti e il 39% degli adolescenti hanno spedito fotografie anche a persone appena conosciute, e il 15% del campione si è spinto a mostrarsi nudo in foto anche con sconosciuti incontrati on line.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!