Film e telefilm in italiano online gratis su YouTube di Rai, La7 e Fox Italia (Sky)

Vedere quando si vuole i programmi di Rai, La7 e Fox Italia. Se l’accordo con YouTube va in porto cambierà il modo di guardare la TV. Mediaset per ora rimane fuori a causa di precedenti contrasti con Google.

YouTube ospiterà programmi televisivi
 

Vedere quando si vuole sul proprio PC lo spettacolo della sera prima. X-Factor, ad esempio. Non essere più tormentati se il giorno della puntata clou dell’ultima serie di Lost siamo stati invitati a una indesiderata cena da un lontano parente. Se l’accordo con YouTube va in porto, infatti, sarà possibile ritagliare attorno ai propri tempi e ai propri impegni la TV preferita. L’idea non è originale, certo, ma la novità è rappresentata dalla disponibilità manifestata da Rai, La7 e Fox Italia a mettere a disposizione i loro palinsesti integrali nel più popolare sito di condivisione video.

L’avvio della trattativa è stata svelata in occasione del MipCom, la fiera internazionale dell’audiovisivo, organizzata a Cannes. “Sì, è proprio così – conferma Maria Ferreras, responsabile europea di YouTube – vogliamo portare tutti i programmi più amati, da vedere come e quando si vuole e per di più senza spendere un solo euro perché gli introiti arrivano dalla pubblicità”. E ancora, “tranne alcuni casi – spiega Maria Ferreras – per il momento gli accordi sono limitati a estratti di programmi o preview. Siamo però in trattative avanzate con tutti gli operatori italiani per portare i programmi integrali sul web”.

Balza subito agli occhi l’assenza di Mediaset. L’azienda milanese è stata protagonista di scontri a colpi di carta bollata via etere con Google a causa della presenza di alcuni spezzoni di video (poi rimossi) del Grande Fratello.

Le prospettive che si schiudono sono numerose. Basta pensare a un eventuale congiungimento con Google TV, la piattaforma realizzata dalla società di Mountain View con cui è possibile fruire dei canali televisivi e navigare in rete attraverso televisori in alta definizione.

Autore: Fabio Lepre
 

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!