Dichiarazione IMU 2012: modello online da scaricare e calcolo e istruzioni compilazione

Pubblicità

La dichiarazione IMU 2012 è pronta. E i moduli si possono trovare online da scaricare e stampare. Così come le istruzioni dettagliate.

dichiarazione imu 2012 ufficiale
Marcello Tansini 

Sono stati resi disponibili i modelli ufficiali per la dichiarazione IMU 2012 che deve essere presentata entro febbraio 2013. La proroga è stata dovuta all’onorevole Giuseppe Marinello che ha presentato un emendamento avente per oggetto proprio la proroga dell’obbligo dichiarativo in tema di IMU, di ulteriori 90 giorni, dal 30 novembre 2012 al 30 febbraio 2013 e così ora dal 30 settembre si passa al 30 febbraio 2013.

Il modello deve essere utilizzato a decorrere dall'anno di imposta 2012, mentre per quanto riguarda gli immobili per i quali l'obbligo dichiarativo vale dal primo gennaio 2012, resta fissato al 30 novembre 2012 il termine per la presentazione della dichiarazione. All’interno del modello bisognerà compilare diversi campi, ognuno denotato da un numero e che prevedono l’indicazione, per esempio, del codice del tipo di immobile. In questo caso è 1 per i terreni, 2 per area fabbricabile, 3 per fabbricato stimato tramite rendita catastale, 4 per fabbricato di gruppo catastale D, 5 per abitazione principale, 6 per pertinenze, 7 per immobili non produttivi di reddito fondiario/immobili posseduti da soggetti passivi IRES/immobili locati, 8 per beni merce; poi bisogna dare l’indicazione dell’indirizzo dell’immobile, del numero di protocollo (in mancanza di estremi catastali), dell'anno di presentazione della domanda di accatastamento (in mancanza di estremi catastali) o dell’indicazione dell’importo della detrazione per abitazione principale.

Si tratta pertanto di informazioni necessarie per definire il tipo di immobile ed ogni sua caratteristica. Per compilare il modello di dichiarazione IMU bisogna, inoltre, conoscere il valore dell’immobile ed anche in questo caso, in base all’immobile considerato, i valori cambiano. Per esempio, i fabbricati iscritti al catasto il valore ai fini IMU hanno il valore che nasce dal risultato dell’applicazione all’ammontare delle rendite catastali rivalutate del 5%, che è di 160 per i fabbricati del gruppo catastale A e delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7; di 140 per i fabbricati del gruppo catastale B e delle categorie catastali C/3, C/4 e C/5; di 80 per i fabbricati del categorie catastali A/10 e D/5; di 60  per i fabbricati del gruppo catastale D. Per i fabbricati di impresa (gruppo catastale D) non iscritti al catasto o iscritti ma senza attribuzione di rendita, il valore viene calcolato sulla base dei costi di acquisizione e in base ai coefficienti ogni anno contabilizzati con apposito Decreto Ministeriale.

Nel caso delle aree fabbricabili, poi, il valore è quello venale in comune commercio e i parametri da considerare sono ubicazione, indice di edificabilità, destinazione d’uso consentita e prezzi medi sul mercato, mentre per i terreni agricoli il valore è quello che si ottiene moltiplicando per 110 l’ammontare del reddito dominicale come da catasto rivalutato del 25%. È esclusa dalla dichiarazione l’abitazione principale, anche se acquistata nel 2012.

Sono, invece, tenuti a presentare la dichiarazione i titolari di immobili che beneficiano di riduzioni di imposta, come fabbricati inagibili, inabitabili, di interesse storico-artistico, fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, e terreni agricoli, anche non coltivati; nel caso di condomini, la dichiarazione IMU deve essere presentata dall’amministratore del condominio per conto di tutti i condomini e se l’amministrazione riguarda più condomini, deve essere presentata una dichiarazione distinta per condominio; mentre nel caso di assegnazione della casa coniugale dopo la separazione legale o annullamento o scioglimento del matrimonio, sarà il coniuge assegnatario dell’abitazione il soggetto obbligato a presentare la dichiarazione.

Per istruzioni sulla compilazione della dichiarazione IMU basta cliccare qui mentre per i documenti di dichirazione ufficiali da scaricare e stampare qui.
Sono inoltre presenti numerosi servizi per calcolare l'IMU online e il saldo dell'ultima rata.
 

Commenta La Notizia!

Ci sono 2 commenti