Chrome 17 browser Google: novitÓ tra cui velocitÓ assoluta pagina e migliore sicurezza

PubblicitÓ

Faster browsing, safer downloading. ╚ la promessa di Google Chrome 17. La nuova versione del browser impiega un sistema di pre-rendering e protegge da download maligni.

Google Chrome 17 Browser 2012 VelocitÓ Sicurezza novitÓ
Andrea Galassi 

Sarà Google Chrome 17 il browser più veloce del 2012? La nuova versione del software per la navigazione online firmato Google sarà anche il più sicuro in relazione al pericolo costituito da virus e truffe? Prematuro fornire una risposta definitiva alle domande di cui sopra, soprattutto in virtù della agguerrita concorrenza rappresentata in prospettiva da Microsoft Internet Explorer 10 e da Mozilla Firefox 11. Si ricorda che Mozilla è altresì impegnata nello sviluppo di Firefox 12 e Firefox 13, mentre Apple ha di recente reso disponibile per gli sviluppatori la versione 5.1.4 di Safari. Tra gli altri browser concorrenti di Google Chrome, sul piano della velocità e della sicurezza, figura anche il browser Opera, al momento disponibile per il download nella versione 11.61.

Google muove senza dubbio verso una direzione di sviluppo del browser Chrome basata sulla volontà di fornire agli utenti di Internet un software per la navigazione online sempre più veloce e sempre più sicuro. Faster browsing, safer downloading, è il titolo del post firmato Noé Lutz, Software Engineer and Malware Vigilante presso Google, pubblicato sul blog ufficiale dedicato a Chrome. Una esperienza di navigazione web più veloce, e al contempo in grado di mettere gli utenti di Internet al riparo da download di contenuti maligni, quali virus, malware, trojan e via dicendo.

La maggiore velocità di Google Chrome 17 è fornita attraverso un sistema di pre-rendering delle pagine web indicate dall’utente nella cosiddetta omnibox, ovvero nella barra degli indirizzi. Funziona nel seguente modo. Quando si inizia a digitare nella omnibox e la funzione di autocomplete di Chrome completa l’URL del sito web che risulta essere con alta probabilità quello che l’utente vorrà visitare, Chrome avvierà il pre-rendering della pagina web. Quest’ultima, quindi, si caricherà più velocemente, se non addirittura in maniera istantanea, non appena l’utente premerà il pulsate Invio. Sul fronte della sicurezza, Chrome 17 promette una maggiore protezione dai download maligni. Oltre al controllo della lista dei bad file noti, Chrome 17 si occupa di eseguire un check dei file eseguibili (.exe, .msi, per esempio). Se il controllo dà esito negativo, ovvero se il file eseguibile non trova riscontro nella lista di cui sopra (detta whitelist), Chrome si affida a Google per ottenere maggiori informazioni, per capire, per esempio, se il sito web verso cui è puntato il browser ospita un elevato numero di download maligni.

Nel futuro, conclude Lutz, Google distribuirà una serie di aggiornamenti per Chrome OS, il sistema operativo basato proprio su Chrome, allo scopo di semplificare l’esperienza utente veicolata attraverso i Chromebook. Gli utenti beneficeranno, infatti, di un nuovo editor per le immagini, che consentirà di visualizzare, elaborare e condividere le foto online con maggiore rapidità. Si ricorda, infine, che Google ha reso disponibile Chrome per smartphone e tablet Android.

Di seguito, un video di confronto tra le prestazioni di Chrome 17 e Firefox 10 e un filmato che confronta le performance di Chrome 17 e di Internet Explorer 9.

Commenta La Notizia!