Cellulari touch nuovi modelli a confronto: Htc, Nokia, Samsung, Sony Ericsson, Toshiba, Blackberry

Confronto di sei dei più innovativi e potenti smartphone sul mercato: Blackberry Storm, Nokia 5800 Xpress Music, Sony Ericsson Xperia X1, Toshiba G810, HTC Touch HD, Samsung i900 Omnia.

 

Blackberry Storm, Nokia 5800 Xpress Music, Sony Ericsson Xperia X1, Toshiba G810, HTC Touch HD, Samsung i900 Omnia: sei smartphone con tecnologia touch e accomunati, ad eccezione del cellulare di RIM e di Nokia, dalla presenza del sistema operative Windows Mobile, seppur declinato in varie forme da ogni operatore. Confrontiamoli.

Una delle caratteristiche migliori del Blackberry Storm risiede nell’ottima qualità dello schermo da 3,25 pollici, dove l’utente trova un’interfaccia grafica facile e intuitiva, suddivisa in caselle e con menu a icone. Per selezionare la funzione occorre premere lo schermo, non è sufficiente sfiorare l’icona con le dita: una scelta probabilmente dettata dalla volontà di RIM di facilitare l’utente, che con il semplice sfioramento rischia di attivare funzioni che in quel momento non gli servono. Notevole anche la qualità della tastiera SurePress che compare sul display. L’unica pecca dello smartphone di RIM sembra essere la mancanza della connettività Wi-Fi.

Il Nokia 5800 Xpress Music rappresenta il primo cellulare touchscreen dell’azienda finlandese ed è stato sviluppato soprattutto per gli appassionati di musica, grazie al servizio «Comes With Music». Si caratterizza per l’ampio display sensibile al tocco delle dita e per la gestione dell’archivio musicale che si posiziona a livelli analoghi a quelli forniti dai più recenti player MP3. Decisamente appetibile il prezzo: 259 euro.

Il Sony Ericsson Xperia X1 ha lo schermo touch, ma anche una comoda tastiera estraibile. Presenta un’interfaccia a pannelli molto ricca, capace di ospitare fino a nove panel, dove inserire i widget e le icone utili a lanciare le relative funzioni. L’utente può anche personalizzare l’interfaccia con gli ambienti che si possono scaricare da Internet. Si tratta di uno smartphone di elevata qualità e non accessibile a tutte le tasche: costa 650 euro.

Il Samsung i900 Omnia presenta un’interfaccia grafica sviluppata da Samsung, con comode icone che consentono di accedere a diverse funzioni, dalla navigazione Internet con il browser Opera, alle chiamate alla posta elettronica al player multimediale. Ottime le finiture, eccellente la qualità della fotocamera integrata da 5 megapixel, molto utile il mouse ottico a dito in sostituzione dello stilo.

L’HTC Touch HD si caratterizza per l’elevata qualità delle finiture e per la solidità dei materiali, mentre sul lato della funzionalità risulta ottima la riproduzione dei filmati a schermo. Notevole la sensibilità del sensore di movimento per orientare lo schermo in automatico e molto curata la. Una delle mancanze di questo smartphone riguarda il comparto multimediale, che avrebbe potuto presentare un maggior ventaglio di funzioni.

Infine il Toshiba G810, dotato di una fotocamera da 3 megapixel molto versatile e di una funzione Wi-Fi capace di rilevare i punti di accesso in maniera molto accurata. Molto buona l’interfaccia grafica. Di livello inferiore rispetto agli altri modelli la sensibilità del display touch e i materiali utilizzati. Toshiba è andata al risparmio e ha optato per un corpo in plastica.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati:

Commenta La Notizia!