WiFi libero dal 1 gennaio 2011: abrogazione legge Pisanu è ufficiale

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni intende creare un DDL per cancellare il decreto Pisanu che limita in modo eccessivo l'utilizzo degli hot spot Wi-Fi.

Roberto Maroni
 

Sulla modifica del decreto Pisanu, che impone forti limitazioni alla diffusione del Wi-Fi gratuito, è intervenuto il ministro dell’Interno Roberto Maroni. La sua proposta è radicale: il decreto Pisanu va abrogato e deve esserte proposto un DDL sostitutivo, che dia più libertà e rapidità di accesso agli hot spot Wi-Fi sul territorio nazionale.

Maroni si è espresso in questo senso durante l’ultimo Consiglio dei ministri, mettendo in evidenza il fatto che l’identificazione degli utenti prevista dalla normativa vigente è troppo restrittiva e penalizza l’uso del Wi-Fi gratuito.

Ovviamente una modalità di autenticazione certa dovrà esserci, ma si deve mirare a snellire la procedura. Poco tempo fa lo stesso Maroni aveva ventilato l’ipotesi di utilizzare l’invio di un SMS per fornire l’identità dell’utente che si deve connettere alla Rete. Sapremo nei prossimi aggiornamenti se sarà questa la via che il prossimo DDL intende seguire.

NDR: E' stato finalmente confermata ufficialmente la cancellazione della Legge Pisanu per il wifi libero all'interno del decreto sicurezza appena approvato dal Consiglio dei Ministri.
Il wifi liberò, senza nessun tipo di controllo, nemmeno il numero di cellulare almeno a quanto pare dalla prima fonti, sarà in vigore dal primo gennaio 2011.

Autore: Andrea Galassi

Ultimi articoli correlati: